giovedì 3 febbraio 2022

Vrajitoare - Riccardo Rossi

 

Stasera non parliamo di un fumetto ma di un libro, e anche "bello tosto": Vrajitoare, di Riccardo Rossi!

Bello tosto perché è lungo ben 600 pagine, e devo ammettere di non essere abituato a queste lunghezze. Ma devo anche ammettere che, una volta entrato dentro la trama, è assolutamente difficile smettere perché vuoi sapere come va a finire! Avete presente i cosiddetti "revenge" movies, in cui al protagonista gliene capitano di tutti i colori per poi partire alla meritata riscossa (e vendetta), con l'esultanza del pubblico? Questo libro potrei definirlo un "magic revenge", forse Riccardo ha inventato un nuovo genere. Dopo un crudo prologo che lascia subito di stucco, di cui si scoprirà il senso solo alla fine, facciamo la conoscenza con Eliana, la protagonista. Eliana è un'apparente tranquilla ragazza rumena che si è da poco trasferita dalla campagna per vivere in città, a Bucarest. Ma la ragazza proviene da una "stirpe", chiamiamola così, molto particolare. Lei comunque ha rinunciato alla sua vocazione, cosa che invece non ha fatto sua sorella gemella Ecaterina, uguale a lei ma molto diversa nell'animo. Comunque, senza svelare troppo della trama, Eliana viene circuita da un giovanotto (che si rivelerà un delinquente della peggior risma) che la fa innamorare di lui, e portata all'estero dove va incontro ad un orrendo destino. Si prova veramente pena e rabbia per tutto quello che la povera protagonista deve subire. Ma per fortuna per lei (e sfortuna per i suoi carcerieri) partirà al suo soccorso un micidiale trio costituito da sua sorella, la spietata Diana e da Bendis, loro maestra che possiede un potere molto particolare. Destino vuole anche che sulle tracce della ragazza e dei suoi rapitori ci siano pure due poliziotti, l'italiano Ettore e il rumeno Roman. Quindi il racconto alterna le vicende dei diversi protagonisti, per un allucinato viaggio attraverso l'Europa, con meta finale l'Italia dove tutti sono destinati ad incontrarsi. Nelle pagine c'è molto altro, c'è ovviamente il significato della parola usata come titolo, c'è una ricostruzione verosimile delle drammatiche dinamiche della tratta delle moderne schiave, c'è soprattutto il sangue che scorre veramente a fiumi, e tutte le uccisioni sono descritte pure con dovizia di particolari. Come già detto, non ci si annoia veramente mai. Non è da tutti saper tenere alta l'attenzione del lettore per così tante pagine, e Riccardo ci è riuscito in pieno. Il finale poi sembra quasi quello di una stagione di una serie tv, perché è vero che la trama viene conclusa degnamente, ma restano aperte alcune porte per un nuovo capitolo. L'autore ha compiuto veramente un ottimo lavoro, tanto più se si pensa che questo libro nasce come autoproduzione. Potete trovare Vrajitoare in formato Kindle su Amazon, in attesa di una versione cartacea.

Vrajitoare - Riccardo Rossi
pagine 633 - euro 7.99

2 commenti:

  1. Mi chiedevo perché l'ebook costasse così "tanto". Ora ho capito. Vabbè, ci sta.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. 600 pagine di un libro autoprodotto non sono poche :D

      Elimina