giovedì 31 agosto 2017

Betamax Disney - unboxing e review

Come già detto, qualche giorno fa ho recuperato queste due videocassette della Disney in formato Betamax. Questo formato fu creato dalla Sony nel 1975 e poi soppiantato dal VHS negli anni '80 si dice a causa della diffusione dei film porno "allegri" in quest'ultimo standard. All'epoca mi ricordo che non vidi neanche mezza videocassetta Betamax, quindi com'erano fatte? Cosa c'era all'interno?

mercoledì 30 agosto 2017

Lego proibito - di Ulrik Pilegaard e Mike Dooley

A grandissima richiesta oggi parleremo di questo libro risalente al 2008 (ma ancora acquistabile in giro ad esempio su Amazon). E' stato scritto dal danese Ulrik Pilegaard (già product designer dei Lego Technics) e dall'americano Mike Dooley (che ha lavorato al lancio di Lego Mindstorms). I due autori spiegano nell'introduzione cosa c'è dietro alla progettazione dei vari modelli ufficiali, e i limiti imposti dall'azienda danese per la sicurezza dei piccoli utilizzatori: non potrà mai esserci mai un progetto che può trasformarsi in un'arma volontaria o involontaria. Si dice che nella sede della Lego di Billund ci sia una stanza semi-nascosta con degli schedari che raccolgono tutti i progetti scartati!

martedì 29 agosto 2017

Gli acquisti di agosto: BETAMAX, Lego Proibito, 313Xtreme...


Ed eccoci giunti al consueto appuntamento con gli acquisti mensili dai mercatini e dai negozi dellusato! Questo è il malloppo dal mercatino di Brugine: Libro "Le macchine da scrivere meccaniche della Olivetti" di Carlo Torchio, Grand Theft Auto IV per PS3, bluray del film Self/Less, macchinina 313 Xtreme comprensiva di Paperinik, personaggio Hiron Hide dei Transformers da Burger King, Snoopy nel camioncino dei pompieri (anni '70 made in Hong Kong) e i consueti cellulari rottamosi Nokia E51 e Samsung GT-S3350.

lunedì 28 agosto 2017

Topolino 1794 (anno 1990)

Oggi vorrei parlare di un Topolino "pasquale" di ben 27 anni fa, infatti trattasi del numero 1794 del 15 aprile 1990!

domenica 27 agosto 2017

Treviso - Cose d'altri tempi (agosto 2017)

Oggi siamo stati al mercatino Cose d'altri tempi a Treviso, di cui avevo già parlato in un post e che è ripreso dopo la sosta estiva, ne approfitto per questo piccolo reportage fotografico. Iniziamo da una foto panoramica, la bancarella in primo piano esponeva varie locandine cinematografiche..

venerdì 25 agosto 2017

Warhol: L'intervista - di Adriano Barone e Officina Infernale

 Ho letto nei giorni scorsi questo libro (uscito già da un pò di mesi) che ho preso al Festival Sherwood di Padova. E' stato scritto da Adriano Barone e disegnato dal visionario Officina Infernale, di cui già avevo recensito Iron Gang e che già avevo intervistato al Be Comics.
E' una folle intervista a fumetti al geniale Andy Warhol, padre della Pop-Art, resa graficamente  con il linguaggio pop dell'artista, quindi ci sono duplicazioni delle immagini, collage, cambi di stile.. Traspare tutta la complessità della personalità di Warhol ma anche la sua grandezza e modernità per l'aver saputo prevedere mode e tendenze: i famosi 15 minuti di celebrità non sono forse un'anticipazione di certi social network in cui conta molto apparire, vedi Youtube o Instagram? Per questo è un libro che fa riflettere sui tempi in cui viviamo, e personalmente mi ha anche fatto sorridere con gli aneddoti della vita dell'artista. Il finale invece è molto spiazzante e a sorpresa! Come ho già scritto in un altro post, questo libro è giustamente candidato come "Miglior fumetto italiano" al premio Boscarato!
Warhol: L'intervista - di Adriano Barone e Officina Infernale
pagine 224 - euro 19
Edizioni BeccoGiallo

giovedì 24 agosto 2017

Manuali e guide Disney (1963-1984)

Oggi volevo dare un'occhiata veloce alla nostra collezioncina di manuali e guide Disney degli anni 60-70-80. Andrò in ordine cronologico della data della prima edizione.

mercoledì 23 agosto 2017

NaziVegan Heidi - Alba Vegana - di Don Alemanno e Boban Pesov

Ho letto nei giorni scorsi questo primo numero (di due) dedicato ad una versione molto alternativa di Heidi disegnata da Boban Pesov e sceneggiata dal papà di Jenus Don Alemanno. In questo albo Heidi è una bambina buona (e un pò tonta) che diventerà una "nazivegan", cioè una estremista vegana. Anche gli altri comprimari non scherzano: il nonno è un nostalgico nazista; la zia di Heidi (che pochi ricordano nel cartone originale) fa il mestiere più antico del mondo; Peter è un pervertito; e così via. Il cambiamento di Heidi avverrà grazie ad un incontro con un alieno (!!) e a Clara, che qui è una attivista vegana! Il tutto non è per nulla una presa in giro dei vegetariani o vegani (essendolo pure io lo posso affermare con certezza) ma una forte satira di come tutti gli estremismi tendono ad assomigliarsi. Un albo molto controverso, e vietato ai minori, e si fa fatica a non tifare per Heidi anche se poi inneggia ad un certo baffetto (che ricordiamolo era vegetariano!).. Bravissimo Pesov nel rielaborare graficamente la Heidi di Miyazaki in qualcosa di totalmente diverso, e gustosi i camei dei creatori del fumetto e di un certo speaker radiofonico che diverrà un nemico giurato per la piccola nazivegana!

NaziVegan Heidi - Alba Vegana - di Don Alemanno e Boban Pesov
pagine 96 - euro 12
MagicPress Edizioni

lunedì 21 agosto 2017

Dylan Dog Color Fest 22 - Remake 2 - autori vari

E' uscito nei giorni scorsi il nuovo Dylan Dog Color Fest. Ritornano le storie "remake" degli albi storici di DYD che già avevano diviso i vecchi e nuovi fan in uno dei precedenti Color Fest. Eccoli nel dettaglio, la suggestiva copertina con un Dylan versione San Sebastiano è ad opera di Mauro Muroni.

venerdì 18 agosto 2017

Un settembre di fuoco!

Stasera volevo scrivere un post sui numerosi appuntamenti del prossimo mese di settembre. Il 30 agosto fino al 9 settembre sarà tempo di Mostra del Cinema di Venezia, da dove manchiamo da un pò di anni. Non abbiamo mai visto un film nelle varie sale del Lido di Venezia, ma ci piace respirare l'aria del Festival passeggiando di sera per il Viale Santa Maria Elisabetta fino ad arrivare al red carpet e vedere le "facce da Festival". Negli anni scorsi è capitato di incrociare Marta Marzotto, o di vedere sfilare sul tappeto rosso un lontanissimo Tom Hanks! Speriamo di riuscire a tornarci...

giovedì 17 agosto 2017

Memorie a 8 Bit - di Sergio Algozzino

Ho letto in questi giorni di ferie il libro del fumettista Sergio Algozzino, dal bellissimo titolo di Memorie a 8 Bit, trattasi in particolare della seconda edizione aggiornata al 2017. E' una valanga di ricordi a fumetti del buon Sergio, alcuni a tema nerd ma non solo, con frammenti dall'infanzia fino ad arrivare ad oggi: si parla di home computer, di giocattoli, di fumetti, ma anche di famiglia, di musica, di vecchie scuole, di amicizie che si perdono... E' un libro divertente ma in cui traspare anche molta nostalgia (come recita tra l'altro l'avvertimento in quarta di copertina!). Le storie che ho apprezzato di più sono state: Il teorema di Dragonball (non voglio spoilerare in cosa consiste), Liceo, Memorie di un giorno di lato e la conclusiva e commovente Strade. La prefazione è ad opera del mitico Doc Manhattan!

Memorie a 8 Bit - di Sergio Algozzino
pagine 221 - euro 14.90
Tunuè

mercoledì 16 agosto 2017

Il Centro ad Arese 3.0 (summer edition)

Un breve reportage fotografico serale dalla nostra terza visita al centro commerciale più grande d'Europa: Il Centro ad Arese (MI)! Questa volta ero in compagnia, oltre che della mia dolce metà, dei miei adorati suoceri, che si sono molto divertiti. Il centro commerciale era come sempre abbastanza affollato, e la temperatura interna era di circa 15 gradi causa aria condizionata a palla! Comunque venendo alla nerditudine, ecco un particolare della vetrina del GameStop, con un "piccolo" Rocket Racoon a grandezza naturale (quindi alto 1 metro).

martedì 15 agosto 2017

A Panda piace fare i fumetti degli altri e viceversa - di Giacomo Bevilacqua (2015)

Oggi post ferragostiano dedicato a una delle ultime letture: questa raccolta di varie storie alternative di Panda ad opera di Giacomo Keison Bevilacqua uscita nel 2015. Come spiega il lungo titolo, vede il simpatico protagonista alle prese con diversi generi e storie di altri autori e viceversa altri autori alle prese con Panda e compagnia. Spiccano gli episodi dedicati all'incontro fra Rat-Man e Panda (disegnato sempre da Bevilacqua, Ortolani comunque scrive la prefazione dell'albo), quello di Zerocalcare sullo "scambio" ipotetico fra Panda e Armadillo, quelli fatti in stile Peanuts o Calvin & Hobbes, quelli di ambito super-eroistico con Panda in versione Bat-Man, Spider-Man o Avengers! Molto divertenti anche la storia di Sio e quella "disneyana" disegnata da Donald Soffritti. Non conoscevo bene questa serie, questo volume può servire come è servito a me per avvicinarsi alle storie di Panda e dei suoi amici: ora se riesco vorrei recuperare altri albi della serie di "A Panda piace..."

A Panda piace fare i fumetti degli altri e viceversa - di Giacomo Bevilacqua (2015)
pagine 64 - euro 6.90
Panini Comics

lunedì 14 agosto 2017

Topolino 2381 (anno 2001)

Oggi parliamo di un Topolino estivo..ma di 16 anni fa! Si tratta del Topolino numero 2381 del 17 luglio 2001, preso nei consueti negozi dell'usato. Molto interessante all'interno una storia del duo Giorgio Cavazzano-Tito Faraci in cui si mostra cosa succederebbe se Paperinik finisse in una dimensione in cui Paperino non è mai diventato un super-eroe! Ovviamente nessuno riconosce Paperinik, anzi viene scambiato per un "alieno", da qui il titolo della storia "Paperinik.. un eroe dell'altro mondo". Potrà comunque dare una mano al Paperino di questa dimensione a scoprire l'eroe che è dentro di sè. Completano il numero altre storie, tra cui "Topolino super bagnino" con Topolino al mare alle prese con le invenzioni di Sfrizzo de Pippis (uno zio di Pippo simile a Archimede Pitagorico, che proprio non ricordavo); "SuperPippo e la terribile roccia purpurea" con Superpippo contro una roccia aliena e porta-sfortuna; "Zio Paperone e il giro di Paperopoli in 5 lavori" con Paperone che fa una scommessa con Paperino sulla difficoltà di trovarsi un lavoro; "L'oro dello sparviero" è una storia "marinaresca" della saga delle "Storie della baia" che conclude l'albo con protagonisti Paper Hoog (alter-ego di Paperoga), Moby Duck e il gabbiano Trippa. Ah la copertina deriva dal fatto che con Topolino davano i pezzi del "WaterJet", il motoscafo di Paperinik!

Topolino 2381 - 17 luglio 2001
pagine 194 - Lire 3400 (consigliato 0.5/1 euro)
The Walt Disney Company Italia

domenica 13 agosto 2017

My FIFA Collection (1994-2013)

Oggi vorrei mostrarvi la mia collezioncina di giochi della serie FIFA di EA Sports, formatasi nel corso degli anni.

giovedì 10 agosto 2017

Rat-Man Gigante 42 - La storia finita - di Leo Ortolani

Ecco fresco dalla fumetteria il nuovo Rat-Man Gigante, siamo arrivati al numero 42. Questa storia era un inedito per me, non mi era mai capitato di leggerla, e ho capito perché risulti fra le più amate della  saga. Partendo dal classico "Il vecchio e il mare" Leo Ortolani compie tutta una metafora sul mestiere di fumettista, su cosa significhi essere sempre alla ricerca di una storia da raccontare, tratteggiando il tutto con una normale penna biro, in ricordo dei primi tempi in cui muoveva i primi passi come disegnatore. Nel consueto articolo di approfondimento Leo spiega come fino a poco tempo fa quando gli chiedevano la sua storia preferita rispondesse sempre "La storia finita", mentre ora, quasi alla fine del cammino di Rat-Man,  risponderebbe tutta la saga completa! La seconda storia contenuta del Gigante è "L'artista" che in origine era allegata alla Rat-Agenda del 2014. L'artista è il disturbatore professionista, e ovviamente la storia è molto esilarante e con finale a sorpresa!
Rat-Man Gigante 42 - La storia finita - di Leo Ortolani
pagine 64 - euro 2.50
Panini Comics

mercoledì 9 agosto 2017

Arcelledario - di Bon, Raimondo e Traini

L'Arcella è un quartiere di Padova, sito a nord della ferrovia. E' il quartiere padovano più popoloso e più multiculturale, con il 30% degli abitanti di origine straniera. Essendo un quartiere "periferico", si potrebbe pensare facilmente al degrado e all'abbandono, ma ultimamente vengono organizzate molte iniziative per riqualificarlo e mantenerlo vivo, da una di queste nasce questa piccola guida dalla A alla Z con i testi del mio amico Emiliano Bon e di Grazia Raimondo e i disegni di Giacomo Taddeo Traini. Ho letto molto volentieri le curiosità relative a questa zona di Padova, dalla A di Arcella alla Z di Zaino (lo zaino dei viandanti che intrampendono il cammino di Sant'Antonio da Camposampiero alla Chiesa di Sant'Antonino). Degna di nota e attuale la definizione delle ultime lettere "straniere" X-Y-K-J-H-W! Risultano anche molto efficaci le illustrazioni di Traini che accompagnano ognuna delle singole lettere. Il libro si può trovare a Padova dalla libreria Limerick o presso l'associazione Xena, con offerta libera.

Arcelledario - L'ABC del quartiere Arcella di Padova - di Emiliano Bon, Grazia Raimondo e Giacomo Taddeo Traini
pagine 53 - offerta libera 
Edizioni BeccoGiallo

martedì 8 agosto 2017

Volt 4 e Volt - Promo omaggio - di The Sparker

Finalmente è uscito il numero 4 di The Volt (che vita di mecha...) ovviamente ad opera di The Sparker. Tornano in questo numero tre vecchi amici di Volt (Graystone, Blade e Otto), che creerano scompiglio all'interno del negozio dove lavora il robottino. I tre sono dei "nerd della vecchia guardia" (come mi considero anch'io) e si scontreranno presto con i nuovi frequentatori della fumetteria, i ragazzini appassionati di nuovi manga e giochi di ruolo. Veramente esilarante la sfida fra i due gruppi, che si concluderà nel prossimo numero con un epico e gigantesco scontro fra robottoni! E veramente esilaranti e...asfissianti i "poteri" di Otto! Completano l'albo i consueti episodi di vita reale dalle fumetterie.

lunedì 7 agosto 2017

Dampyr 209 - L'indagatore dell'incubo - di Boselli e Brindisi

Dopo pochi giorni dalla prima parte, è uscita la seconda parte del cross-over Dampyr-Dylan Dog, questa volta l'azione si svolge nella serie del cacciatore di vampiri, la sceneggiatura è  del creatore Mauro Boselli, mentre per la prima volta abbiamo Bruno Brindisi su Dampyr! In questi due albi hanno reso molto bene le differenti personalità dei due eroi, Harlan Draka più disincantato, Dylan più idealista e "romantico" (riesce ad avere un flirt per ogni parte della storia più nasce una mezza simpatia per Tesla!). Inoltre anche i comprimari partecipano attivamente, Groucho è sempre lui, e sono veramente gustosi i battibecchi col rude Kurjak! L'azione da Londra si sposta questa volta nel "campo neutro" della Scozia, e il finale della storia lascia la porta aperta per eventuali futuri cross-over: la prossima volta mi piacerebbe vedere Dylan a "casa" di Harlan a Praga. Il prossimo mese su Dampyr ci sarà il clamoroso arrivo del figlio di Erlik Khan!
Dampyr 209 - L'indagatore dell'incubo - di Mauro Boselli e Bruno Brindisi
pagine 98 - euro 3.50
Sergio Bonelli Editore

domenica 6 agosto 2017

Darkenblot volume 1 - di Casty e Pastrovicchio

Al The Game Fortress di Palmanova ho preso questa raccolta del primo ciclo della saga di Darkenblot, sceneggiata da Casty e disegnata da Lorenzo Pastrovicchio. Darkenblot è l'evoluzione tecnologica di Macchia Nera,  è il nome del suo piano criminoso ma anche dell'esoscheletro robotico da lui utilizzato. Ovviamente il buon Topolino saprà sistemare le cose, senza però ricorrere ad un esoscheletro a sua volta, ma non voglio svelare nulla. Il tutto si svolge non a Topolinia ma nella futuribile Avangard City. Il progetto nasce da un'idea di Pastrovicchio (come mi raccontava lui stesso) poi elaborata da Casty. E' una bella attualizzazione di un "villain" datato come Macchia Nera, e si vede tutta la passione di Pastrovicchio per la fantascienza e il "mecha design", passioni che erano già state viste nella saga di PK. Ho apprezzato molto anche che nella storia si parli delle care vecchie leggi della robotica di Asimov! Molto belle anche le pagine con i bozzetti di Casty per i vari personaggi, con parte dello storyboard sempre di Casty e con gli studi preparatori di Pastrovicchio.

Darkenblot - Volume 1 - di Casty e Pastrovicchio - anno 2014
pagine 114 - euro 3.90
Panini Comics

venerdì 4 agosto 2017

Le nerd-interviste: 38) Elvio Ravasio

Stasera per la serie delle nerd-interviste abbiamo uno scrittore fantasy, autore fra l'altro della quadrilogia delle Cronache dei Cinque Regni, che ho incontrato alla Festa delle Fate sul lago di Garda: Elvio Ravasio! 

giovedì 3 agosto 2017

Treviso Comic Book Festival: le nomination del premio Carlo Boscarato!

Sono uscite nei giorni scorsi le nomination del premio dedicato al grande autore trevigiano Carlo Boscarato assegnate alle migliore novità editoriali. Le nomination sono state selezionate dall'associazione Fumetti in Treviso e saranno votate da una giuria di giornalisti, la premiazione si terrà domenica 24 settembre alle 12 ovviamente a Treviso nel corso del Festival.
Eccole (in grassetto ho evidenziato gli artisti che ho intervistato o le opere che ho recensito, con relativo link al post del blog):

mercoledì 2 agosto 2017

Dylan Dog 371: Arriva il Dampyr - di Recchioni, Gualtieri e Bigliardo


E' arrivato finalmente  l'attesissimo crossover fra Dylan Dog e Harlan Draka, il Dampyr. Si tratta di crossover e non team-up, come viene spiegato nell'editoriale, perché c'è l'alleanza fra i due eroi ma l'avventura inizia nella testata dell'uno per finire nella testata dell'altro. I due portano ciascuno i proprio compagni più fidati e come immaginavo Groucho rischia di prendere una pallottola dal roccioso Kurjak! Il nemico comune è un Maestro della notte (gli arci-vampiri a cui Harlan Draka e compagnia danno la caccia),  alleato di un nemico di DYD, ma il confine fra "buoni" e "cattivi" come spesso accade è labile, e traspare come già accaduto nella serie dell'indagatore dell'incubo l'empatia di Dylan verso i "mostri". La sceneggiatura è della coppia Roberto Recchioni (curatore della serie di DYD) e Giulio Antonio Gualtieri, i disegni di Daniele Bigliardo. L'albo è disponibile in due copertine che unite formano un disegno unico, ma personalmente non ho ceduto al "demone delle variant" e ho preso solo una versione.
Non vedo l'ora di leggere l'albo del Dampyr per sapere come finirà!

Dylan Dog 371: Arriva il Dampyr - di Recchioni, Gualtieri e Bigliardo
pagine 98 - euro 3.50
Sergio Bonelli Editore

martedì 1 agosto 2017

La dalia azzurra - di Filippo Scòzzari

 Ho preso nelle scorse settimane questo volume edito dall'Editoriale Cosmo per la serie I grandi maestri. Può un disegnatore odiare una sceneggiatura? Ci si pone questa domanda di fronte a questo fumetto. La premessa: Nei primi anni '80 Oreste del Buono, proprietario della sceneggiatura, ne fa dono alla redazione della storica rivista Frigidaire. La Dalia Azzurra era una vecchia opera di Chandler, quello del detective Marlowe, già trasposta in film del 1948 con Veronica Lake! A occuparsi della versione a fumetti il talentuoso Scòzzari, che in breve tempo si pentirà della sua scelta. Molto esilaranti i riassunti sopra l'inizio di ogni capitolo in cui l'autore si rivolge ai lettori e fra trasparire tutto lo sconforto per la sceneggiatura che deve rispettare, arrivando perfino a maledire lo scrittore! Non mancano nella storia tutti i tratti tipici dei noir: una femme fatale, tradimenti, un delitto irrisolto, scazzottate... Ma Scòzzari rende la storia unica tratteggiando i protagonisti con uno stile personale, mentre i comprimari diventano sempre più caricaturali e "deformi". Ad un certo punto nel delirio grafico fa capolino perfino un MAIALE poliziotto! Unico anche il finale in cui ci sarà la vendetta del disegnatore nei confronti del povero Chandler (che comunque era morto da un pezzo!). Completano l'albo tre articoli con i retroscena della creazione della sceneggiatura e del fumetto.

I grandi maestri 12: La Dalia Azzurra - di Filippo Scòzzari (da Raymond Chandler)
pagine 96 - euro 3.50
Editoriale Cosmo