domenica 30 ottobre 2022

La Corte della Luna Piena: Il vincastro di Quetzalcoatl - di Mara G. Quiron con le illustrazioni di Tatiana Furlan

 

Stasera parliamo di un libretto molto particolare, una delicata fiaba proveniente dal Messico!

Orso Melero edizioni è una (giovane) casa editrice padovana che pubblica libri per bambini di autori sudamericani, in lingua italiana e in spagnolo. E' il caso di questo La Corte della Luna Piena, scritto dalla messicana Mara G. Quiron. Che infatti attinge molto alle leggende e tradizioni precolombiane del Messico, a iniziare dal sottotitolo. Quetzalcoatl infatti era una divinità degli Aztechi, che tramite il suo vincastro (che è in pratica è un bastone di legno) avrebbe sconfitto suo fratello. Comunque, la giovane Yun, dopo aver recuperato il vincastro tramite varie peripezie, viene convocata dalla Corte della Luna Piena, un'assemblea di esseri magici e fatati. La Corte deve decidere se la giovane è degna del possesso di un oggetto così potente. Qui le tradizioni messicane si mischiano con le leggende da tutto il mondo, perché c'è pure la Baba Yaga, una sfinge, e altri esseri. La storia contiene molti messaggi importanti e istruttivi, ovviamente c'è quello sempre attuale della responsabilità di avere certi poteri, e poi c'è l'accettazione del diverso, con la figura di Huilen, una driade (uno spirito protettore degli alberi) ridotto in sedia a rotelle a causa dell'avidità dell'uomo. Ma che saprà trovare nuova voglia di vivere per merito di Yun. Ovviamente il libro è consigliato a bambini di età fino ai 12 anni, ma anche noi adulti possiamo trovare molto piacevole la lettura. Alla fine ci sono anche alcune utilissime schede che spiegano le varie divinità e creature magiche citate. Molto affascinanti anche i disegni di Tatiana Furlan, che si è occupata della copertina e anche di varie illustrazioni interne, tutte veramente molto delicate. 

La Corte della Luna Piena: Il vincastro di Quetzalcoatl - di Mara G. Quiron con le illustrazioni di Tatiana Furlan
pagine 64 euro 14
Orso Melero Edizioni


Nessun commento:

Posta un commento