sabato 22 maggio 2021

Matana 3 di 6: Nel nome del padre, del figlio e di Matana...Amen! - Leo Ortolani

 

Stasera tocca al terzo capitolo di Matana, ovviamente sempre del Venerabile Ortolani!

Nuovo titolo chilometrico quindi, e nuovo protagonista in evidenza sulla copertina. Questo mese tocca a Djanga (anche se in questo capitolo rimane un pò in ombra) mentre il prossimo mese al centro ci sarà, com'era da aspettarselo, Isaia. i nostri quattro eroi sono alfine arrivati al villaggio di Los Manuelitos, dove riescono a scoprire dove si trovi Don Alejandro, per chiedere il suo aiuto nell'affrontare il bandito El Muerto che sta per arrivare. Devo dire che anche questa volta si ride fin dalla prima pagina, con tantissime gag divertenti che mi hanno fatto sganasciare di gusto, come quella qui sopra sulla "mucca umana" oppure sulla maniera in cui Matana scopre dove si trova la villa di Don Alejandro. Ecco, non voglio svelare quale personaggio di Rat-Man si celi dietro a quest'ultimo, ma vederlo così con il sombrero e i baffoni mi ha fatto piegare, tanto è vero che ne esigo presto un pupazzo! Così come è molto divertente vedere il serioso Speranza alle prese con l'assurdità della situazione, tanto è vero che sembra l'unico accorgersi di cosa sia veramente il Don. Peccato che come sempre le pagine sono troppo poche, seppur arricchite anche questa volta dai retroscena di Leo che ci spiega tutti i suoi studi dietro alla realizzazione fumetto, con le sue varie maledizioni sui cavalli (d'altronde c'è passato anche il grande Magnus) poi le ricerche sui cappelli, sulle pistole, perfino sui finimenti dei cavalli.

Matana 3 di 6: Nel nome del padre, del figlio e di Matana...Amen! - Leo Ortolani
pagine 32 - euro 3
Panini Comics

8 commenti:

  1. Speravo in più Djanga visto che si è presa la copertina, numero evidentemente di passaggio, breve, troppo breve dannazione ;-) Cheers

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Però abbiamo avuto il loquace Don Alejandro :D

      Elimina
  2. Non sono stato l'unico allora a notare che Djanga e Isaia sono passati un po' in seconda linea. La componente comica è ancora molto forte ma si vede che è solo un numero di passaggio che serve a conoscere meglio Don Alejandro. Per il resto concordo che 24 pagine di fumetto sono troppo ma troppo poche (come dicesti tu, furbata della Panini)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. C'è da dire che ha un altissimo rapporto di gag per pagina :D

      Elimina
  3. Ho provato a prenderlo questa mattina in edicola, vediamo... putroppo ho sempre meno tempo per leggere, ma ci provo (almento è breve).

    RispondiElimina
    Risposte
    1. E' vero si legge in un lampo, purtroppo...

      Elimina
    2. Io direi, per fortuna... letto e trovato geniale. Alla sua maniera Jodorowskiano.

      Elimina
    3. Ahah sono ignorante e non ho capito il riferimento con Jodorowsky, ma ti credo! :D

      Elimina