martedì 18 maggio 2021

I nuovi albi di Asterix della Panini + il resto della mia collezione

 

Stasera parlo anch'io della nuova collana dedicata ad Asterix proposta da Panini. Come saprete già, io ho preso la prima uscita, che in pratica consiste nei primi due volumi in ordine cronologico al prezzaccio di 4.90! Ringrazio l'amico Pakos che mi ha dato la dritta, fra l'altro ne ha parlato già lui nel suo blog molto meglio di me.

Quindi la Panini ripropone in edicola le storiche storie di Asterix, in versione brossurata e non cartonata com'erano invece i vecchi volumi. Purtroppo non c'è nessun articolo né editoriale, solo la storia nuda e cruda. Le uscite segnate sul cartonato arrivano fino a fine anno con Asterix e il regno degli Dei, poi non so se proseguiranno, ma presumo di sì, visto che la stessa Panini (detentrice attuale dei diritti di Asterix) potrebbe approfittarne per lanciare la nuova avventura del gallico prevista per fine anno. I prossimi volumi avranno l'interessante costo di 6.90 euro. Comunque il primo volume uscito è Asterix il gallico, base anche del primo divertente film d'animazione più volte riproposto dalle tv nostrane. Si introducono i vari personaggi, Asterix, Obelix (che qui ha ancora poco spazio), Panoramix e gli altri. I romani riescono a rapire Panoramix e vogliono obbligarlo a produrre la pozione magica per loro, ma otterranno una pozione...pilifera! 

La seconda avventura , Asterix e il falcetto d'oro, vede la prima delle tante missioni compiute da Asterix e Obelix. Questa volta i due si recano nella "metropoli" di Lutetia (l'attuale Parigi) per acquistare il falcetto d'oro del titolo, necessario per la fabbricazione della pozione. Ma il cugino di Obelix che li produce è misteriosamente scomparso! Ovviamente gli autori dei volumi sono i grandi Renè Goscinny (testi) e Albert Uderzo (disegni).

Ma diamo anche un'occhiata agli altri volumi in mio possesso. Questi quattro potevano essere acquistati  assieme a Il Giornalino negli anni '90, notare infatti il simbolo della testata in copertina. In pratica sono la riproposizione dei vecchi volumi cartonati della Mondadori. Sono la seconda, terza, quarta e quinta storia di Asterix in ordine cronologico.

Mentre del recente Asterix e Latraviata, trentunesima storia del gallico, realizzata interamente da Uderzo nel 2001 (Goscinny se n'era già andato purtroppo) ed edita da Mondadori ne avevo già parlato tempo fa. Come detto, dal 2013 i diritti della serie da Mondadori sono passati a Panini.

Concludo con una chicca, il confronto fra la copertina della nuova edizione Panini (a sinistra) e quella de Il Giornalino, che presumo sia l'originale del 1962, di Asterix e il falcetto d'oro. Sono entrambe di Uderzo che raffigura la stessa scena, ma notare come si è affinato il tratto dell'artista nel corso degli anni.

15 commenti:

  1. Il mio amore per i fumetti di Asterix mi ha spinto ad approfittare del prezzaccio, certo gli albi non hanno la copertina rigida ma poco importa. Ho pochissimi volumi di Asterix nella mia collezione perché da bambino li prendevo tutti in biblioteca dove ho letto di tutto, da Bonvi a Hugo Pratt, mi mancano giusto gli albi "moderni" di Asterix, quelli curati da nuovi autori. Però da bimbo credevo già che il disegnatore fosse cambiato, lo stile di Uderzo è evoluto tantissimo nel tempo ;-) Cheers

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Basta vedere la foto finale che ho messo, come si è evoluto il buon Asterix :) Anch'io non ne ho molti come hai visto, purtroppo avere la trentina di volumi che sono usciti richiede uno spazio importante :D

      Elimina
  2. Di Asterix possiedo già la maggior parte delle avventure, però questa nuova collana potrebbe aiutarmi a tappare alcuni buchi. Però il fatto che manchino articoli ed editoriali mi fa pensare ad una edizione poco curata, deciderò sul momento se acquistare oppure no.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. I volumi non sono neanche male, a parte che ovviamente sono più "sottili" di quelli storici..forse volevano fare un'edizione economica a 6.90, ma Andrea qui sotto ricorda che qualche tempo fa li vendettero a 5 euro l'uno!

      Elimina
  3. io ho la collezione completa in 39 volumi uscita qualche anno fa (2017 o 2018) con la Gazzetta. Mi pare manchi uno o due volumi, che però considero spuri, usciti dopo, ma c'era anche il "raro" "Come fu che Obelix cadde nel paiolo ecc ecc"...
    Lì però c'erano ampi editoriali tratti dalla versione francese, sempre molto interessanti e costavano appena 5€ l'uno... per cui passo volentieri!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ecco, mi sa che era sempre della Panini..6.90 euro non sono neanche tanti, ma lo spazio è anche quello che è :D

      Elimina
  4. molto bene. Grazie per la menzione Fab. Niente, c'è poco da aggiungere. Penso che io e te in questi giorni abbiamo detto tutto

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ecco, io mi sono accordo della chicca di cambio di copertina, presumo che anche le prossime avranno una copertina con disegno "nuovo" rispetto ai volumi classici. Per il resto dopo questa prima uscita passo, magari li troverò fra qualche anno ai mercatini :D

      Elimina
  5. Ho preso la prima uscita poiché il prezzo era ottimo, ma non l'ho continuata: volevo avere qualcosa di Asterix nella mia collezione, e avevo tralasciato il volume dei Classici di Repubblica poiché proponeva, a detta degli esperti, storie poco significative; inoltre i volumi sono troppo sottili per quel prezzo, sebbene siano a colori.

    Sto entrando poco qui perché Malwarebytes mi segnala che è un sito non sicuro, forse per via di qualche widget installato: oggi mi ha fatto entrare senza problemi e ne sto approfittando per commentare qualche post arretrato.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Anch'io l'ho presa per il prezzaccio, poi non penso di proseguirla, preferisco i volumi classici rigidi :) Non so perché te lo segnalava come sito non sicuro, so che anche altri blogger hanno avuto problemi, però ieri ho visto che hanno modificato qualche widget, forse hanno risolto il problema

      Elimina
    2. Il problema persiste, sto commentando da smartphone sebbene sia scomodo in quanto non hai attivato la modalità per dispositivi mobili. Dovresti fare un check di widget e codici presenti nel blog per capire quale interferisce, o almeno attivare il protocollo https.

      Elimina
    3. Ora ho attivato la modalità per i dispositivi mobili..sto provando ad attivare anche l'https ma mi dice sempre di attendere, speriamo bene

      Elimina
    4. Ora funzia anche l'https!

      Elimina
    5. Vedo, e da smartphone va molto meglio. Tuttavia resta bloccato da pc, è rilevato un qualche malware nel sito, anche in https.

      Elimina
    6. Ora chrome se entro con l'https non mi mostra più l'alert sulla sicurezza..dovrò provare anch'io malwarebytes per vedere di capire

      Elimina