domenica 16 maggio 2021

La dittatura immaginaria - Zerocalcare

 

Stasera vediamo il nuovo fumetto uscito per l'Internazionale opera di Zerocalcare!

L'autore nei social ha spiegato che sentiva l'esigenza di realizzare un fumetto per dire la sua sull'argomento spinoso della "cancel culture" e sulla "dittatura immaginaria" del politicamente corretto. Zerocalcare si vede che sentiva molto l'argomento perché ha elaborato ben 27 pagine suddivise in 10 punti, di cui si fa fatica anche a parlarne, visto l'elevato numero di argomenti trattati. Iniziando dal fatto che semplicemente sta maledetta "cancel culture" in Italia non esiste, perché ci possono essere mille polemiche per quello che scrive o afferma uno, ma poi il giorno dopo non cambia nulla. E quelli che si lamentano che in Italia "non si può più dire nulla" lo fanno su tutti mezzi disponibili: giornali, libri, social, tv! Ma questi sono solo i primi due punti toccati dall'autore, in effetti l'insegnamento finale può essere quello di rispettare, confrontarsi e dialogare con gli altri. Ah l'ombra in copertina appartiene al August@ Arcobalet, generale di questa fantomatica "dittatura immaginaria", che è ovviamente un unicorno :) 

La dittatura immaginaria - Zerocalcare 
pagine 27 - euro 4 (con Internazionale)

6 commenti:

  1. L'ho visto in giro (in primis da te sui tuoi social), e ho una gran voglia di prenderlo (anche per gli articoli Palestina/Israele, le vere ragioni del conflitto).

    RispondiElimina
  2. Letto in un soffio sabato mattina. Che dire, Zero sempre sul pezzo e interessante; se solo riuscissimo tutti a discutere civilmente e ad apportare pensieri/idee/azioni utili a un dibattito complesso come questo, vivremmo in un mondo migliore.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Hai detto bene, Zero sempre sul pezzo meglio di tanti giornalisti! :)

      Elimina
  3. Indubbiamente un grandissimo il zerocalcare

    RispondiElimina