lunedì 22 maggio 2017

Alla ricerca della fuffa nerd: 4) Mercatino di Piove di Sacco

Oggi per il nostro viaggio alla ricerca della fuffa nerd torniamo ai mercatini con quello storico di di Piove di Sacco!



NOME: MERCATINO DEI PORTICI
QUANDO: Ogni seconda domenica del mese
DOVE: Centro storico Piove di Sacco (PD)
INGRESSO: Gratuito

Il mercatino di Piove di Sacco è il "fratello" di quello di Brugine, si svolge la domenica successiva e distano pochi chilometri uno dall'altro. Anche questo è un mercatino storico, a differenza di quello di Brugine si svolge in territorio comunale nell'intero centro di Piove di Sacco.
Per parcheggiare trovate molte vie dove poter lasciare l'auto, io consiglio i parcheggi gratuiti a spina di pesce in via Marconi oppure poco più in là in via Manzoni fino ad arrivare al piazzale davanti ai vigili del fuoco che di solito è libero (occhio a non ostruire il passaggio!).
Non serve arrivare prestissimo ma è comunque consigliabile, dato che già nel primo pomeriggio molti venditori iniziano a sbaraccare!
Di solito io arrivo dalla via Mazzini, bellissima la pescheria monumentale che trovate sulla sinistra (sembra medioevale ma risale agli inizi del '900), attenzione poi che il mercatino non si limita alla piazze principali Piazza Vittorio Emanuele II e Piazza Incoronata ma anche alle vie limitrofe tipo via Gauslino e via Garibaldi, mentre in via Roma di solito ci sono bancarelle trascurabili per noi nerd ma che magari possono interessare alle rispettive compagne, vendono infatti tessuti, bigiotteria, oggettistica etnica, eccetera
Un'altra avvertenza è che a novembre il mercatino è in contemporanea con la Fiera di San Martino, quindi le bancarelle si mischiano con quelle della fiera, c'è molta più gente e i parcheggi di contro diminuiscono, a novembre evito di andarci!
I prezzi degli oggetti in vendita non sono al livello di quelli del mercatino di Brugine, ma spesso si fanno ottimi affari anche qui, ci sono molti venditori professionali ma anche abbastanza venditori "della domenica" che smerciano a poco prezzo la loro mercanzia!

I MIEI RECUPERI MITICI:
Un Diaclone della Takara (un progenitore dei Transformers) avuto per 2 euro, un PowerBook 100 (il primo portatile della serie PowerBook della Apple) con manuale e alimentatore per 15 euro...


Le puntate precedenti:
0) Introduzione
1) Accorgimenti iniziali
2) Mercatino di Brugine
3) Il Centro di Arese

4 commenti:

  1. Molto bella questa rubrica, sai?
    Avevo letto anche qualcuno degli episodi precedenti.
    Purtroppo non vivo vicinissimo a zone di fuffa nerd: in estate capitavo a un mercatino dell'antiquariato dove recuperai molti fumetti; ogni tanto bazzico uno di quei moderni monte dei pegni dove prendo film e qualcos'altro a poco...

    Moz-

    RispondiElimina
  2. Grazie Moz! Dove abiti tu? In futuro vorrei parlare anche mercatini non solo del Veneto ma anche d'Italia e addirittura d'Europa, quindi sono aperto a suggerimenti! E anch'io bazzico due negozi dell'usato, sono cooperative che vendono per beneficenza quindi fai dei buoni affari, ma parlerò anche di questo!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. In Abruzzo e in Puglia! :)
      Fino a quando ho potuto, frequentavo un mercatino dell'usato a Francavilla al Mare, due volte circa in agosto: recuperai molti Diabolik, ma anche Sadik, forse Biancaneve, di certo qualche Marvel d'annata.

      Invece a Teramo mi reco nel Mercatino dell'Usato, che è appunto il banco dei pegni di cui ti parlavo (un franchise, però) e lì anche ho trovato qualcosina di valido^^

      Moz-

      Elimina
    2. Ok grazie delle dritte :)

      Elimina