domenica 3 settembre 2017

Dampyr 210: Il figlio di Erlik Khan - di Giorgio Giusfredi e Andrea Del Campo

I Maestri della notte non possono generare figli, ma spesso questa regola è stata infranta, vedi lo stesso Harlan Draka generato da suo padre Draka e da un'umana. Erlik Khan fu un importantissimo e tormentato personaggio della saga, combattuto fra l'amicizia con il padre di Harlan e l'avversione verso il Dampyr, affrontato dai nostri eroi l'ultima volta nel numero 200, dove si scoprì che generò da nove "figli"da parti del proprio corpo. Alcuni sono stati già affrontati, ma uno, che si era ribellato al padre, ritorna nell'albo di questo mese in edicola.
L'aspetto di Kerey Khan, detto anche il Signore della discordia, è angosciante e non si dimentica facilmente. Si conferma il talento artistico di Andrea Del Campo, vedi appunto l'aspetto di Kerey, o la rappresentazione del suo esercito di non-morti composto da soldati di ogni epoca. Bellissime anche le ambientazioni, si parte dal deserto del Turkmenistan per arrivare giù nel sottosuolo nel regno perduto di Erlik Khan ora diventato il rifugio di suo figlio. E si conferma il talento di Giorgio Giusfredi nel scrivere una storia che scorre velocemente e ...paurosamente dalla prima all'ultima pagina, che si inserisce perfettamente nella continuity del Dampyr e che apre però nuovi interrogativi. Una menzione particolare anche per il tormentato personaggio del gladiatore Narcisus, e per il grado di splatter superiore alla media!

Dampyr 210 - Il figlio di Erlik Khan - di Giorgio Giusfredi e Andrea Del Campo  
pagine 98 - euro 3.50  
Sergio Bonelli Editore

5 commenti:

  1. Ho fatto un controllo per vedere se avessi avuto l'occasione di ammirare il disegnatore altrove ma niente.
    Dall'immagine che hai pubblicato è molto talentuoso anche se questo genere di spalsh page mi fanno girare la testa.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Beh quelle due pagine le ho messe proprio perché sono impressionanti, chissà il lavoraccio per realizzarle!

      Elimina
    2. Immagino... mi fa pena quanto George Pérez quando gli fanno fare 700 personaggi in una tavola.

      Elimina
    3. Mi pare fosse Leo Ortolani nella parodia del Signore degli anelli che fa descrivere senza mostrarla tutta la battaglia finale da due personaggi, e alla fine uno dice: si vede che Leo ha poca voglia di disegnare oggi eh? :D

      Elimina
    4. Molto probabile che fosse lì 😁

      Elimina