giovedì 1 aprile 2021

Samuel Stern 17: Il regno - di Filadoro, Savegnago e Acunzo


Stasera spazio al nuovo strabiliante Samuel Stern!

Alla sceneggiatura tornano Filadoro e Savegnago, mentre ai disegni altro esordio, quello di Vincenzo Acunzo. Bisogna proprio ammettere che alla Bugs Comics si sono assicurati la collaborazione di una platea di validissimi disegnatori! Comunque il numero 17, Il regno, vede Samuel restare invischiato nel lurido mondo degli "snuff movies", i film dove le torture e le uccisioni sono tremendamente vere. Il ruvido ispettore Cranna, che ritorna dopo il numero 12, sta seguendo il caso di una ragazza che afferma di essere scampata dal set di uno di questi film. E di essere stata in contatto con qualcosa di tremendo, forse il male assoluto. Ovviamente Cranna coinvolgerà Samuel Stern e padre Duncan. Certamente la figura dell'ispettore, con quel suo modo di parlare così colorito ed esplicito ed un passato oscuro da scoprire (cosa che lo accomuna a Samuel) meriterebbe una sorta di storia spin off. Ma il vero protagonista resta Samuel Stern, che si ritrova ad un certo punto dall'altra parte dello schermo, nel "regno" del titolo, un vero e proprio incubo di sangue e mostruosità, tratteggiato benissimo da Acunzo. Molto interessante anche la citazione della "caverna" da parte di Samuel, intendendo ovviamente il mito della "caverna" di Platone. Ciò dimostra sempre di più che questa serie è stata ideata anche per far riflettere, perfino con ragionamenti filosofici.

Samuel Stern 17: Il regno - di Filadoro, Savegnago e Acunzo
pagine 98 - euro 3.50
Bugs Comics

10 commenti:

  1. Ottimo albo per un fumetto sempre più bello. Da notare anche il perfetto mix di generi e tematiche, con quella piccola finestra sul passato del personaggio (pur se in forma distorta) che non guasta mai!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Danno sempre qualche piccolo indizio sul suo passato, lo stanno veramente centellinando alla perfezione

      Elimina
  2. Sai che penso che Cranna sia omosessuale?
    Comunque, ottimo albo, anche io voglio più Cranna!
    Stern sempre meglio, mi stupisco di come abbiano pianificato grandi cose^^

    Moz-

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Mi pare che abbiano già pianificato anni di arco narrativo, hanno fatto veramente le cose per bene in casa Bugs :)

      Elimina
  3. Lo vedo nella mia edicola, e sono tentato di prenderlo... ma non l'ho ancora fatto. Dopo questa tua rece, sono ancora di più tentato.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Se vuoi darci un'occhiata una volta..merita sicuramente

      Elimina
    2. Preso oggi: tra te e MikiMoz mi avete convinto.

      Elimina
    3. Ci farai sapere allora :)

      Elimina
  4. Me lo sono proprio goduto questo albo e sono d'accordo con te: vogliono farci riflettere sulla natura umana e su quella demoniaca. Per me non sono più due cose distinte ma ci stanno portando a chiederci dove finisce l'umano e inizia il demoniaco.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Solo che abbiano tirato fuori il fatto della Caverna di Platone, ma anche in molte altre storie ci sono stati molti sottotesti filosofici che sicuramente non ho neanche colto :D

      Elimina