venerdì 8 ottobre 2021

Dylan Dog 421: La variabile - di Paola Barbato e Fabio Celoni

 

Stasera parliamo del Dylan Dog di questo mese, uscito in edicola con un graditissimo omaggio! 

Infatti, potete vedere, il numero 421 è uscito con allegato la ristampa a colori dello storico numero 1, oltremodo senza maggiorazione di prezzo, in occasione dei 35 anni dell'inizio della serie. Parlando della trama di "La variabile", una specie di commissione mista Paradiso-Inferno incarica Dylan, assieme ad una strana squadra, di cercare un evaso dal limbo, che è un posto dove finiscono gli angeli e diavoli che si ribellano. Dylan in pratica costituisce il "collante" del team, costituito da tre vecchie conoscenze di DYD (una strega, un diavolo e un angelo) o meglio della sua precedente incarnazione pre-meteora. La trama è un pò arzigogolata specialmente nel finale, ma non l'ho trovata così tremenda come ho letto in altre recensioni, sarà che adoro le storie in cui interagiscono diavoli e angeli. Comunque sempre magnifici i disegni di Fabio Celoni. E parlando invece del numero 1, all'ennesima sua lettura mi sono accorto di un paio di incongruenze con quello che si scoprirà in seguito nella serie sulla storia del protagonista. Dylan afferma di come suo padre gli avesse già parlato di Xabaras e inoltre afferma di provenire da una stirpe di indagatori nell'incubo! 

Dylan Dog 421: La variabile - di Paola Barbato e Fabio Celoni
pagine 98 - euro 4.40
Sergio Bonelli Editore

5 commenti:

  1. Oh, che bello!
    Ristampe ristampe ristampe! Veramente un omaggio gradito soprattutto per chi come me possiede l'originale che quindi verrà ulteriormente deprezzato! :D Magari un giorno varrà più questo a colori.
    Non leggo DYD da una vita ma dalla tua descrizione mi sembra che somigli sempre più a Dampyr.
    Le incongruenze ci sono sempre, vengono risolte ma qualcosa scappa sempre... Xabaras-Darth Fener e Dylan-Luke.
    Una stirpe di indagatori dell'incubo all'epoca faceva tanto Uomo Mascherato...

    RispondiElimina
    Risposte
    1. P.S.: Il "Limbo" in realtà dovrebbe essere essere il posto in cui finiscono gli spiriti giusti che però non hanno conosciuto il Cristo per motivi cronologici, i bimbi morti non battezzati ecc.
      Se non ricordo male è stato ufficialmente abolito da Papa Benny Sixteen. Si era accorto che gli spiriti passavano tutto il loro tempo a ballare il Limbo!

      Elimina
    2. Bravo, anche a me la storia ha ricordato tanto Dampyr, con la squadra del bene e la squadra del male :) Qui hanno fornito un'altra versione del limbo, una specie di prigione per gli spiriti non allineati

      Elimina
  2. Sicuramente un bel omaggio.
    Saluti a presto.

    RispondiElimina