mercoledì 17 novembre 2021

Eternals: La recensione di coppia

 

La nostra recensione del film Eternals, di Chloè Zhao

REGIA:  F = 8.5 MV = 8 MEDIA = 8.25

STORIA:  F = 8 MV = 8 MEDIA = 8

ATTORI: F = 7.5 MV = 7 MEDIA = 7.25

TRUCCO/PARRUCCO:  F = 7.5 MV = 7 MEDIA = 7.25

COSTUMI:  F = 8 MV = 7 MEDIA = 7.5

COLONNA SONORA:  F = 7.5 MV = 7 MEDIA = 7.25

TOTALE = 7.58

FP: Gli Eterni sono potenti esseri immortali, inviati sulla Terra dal Celestiale Arishem per difenderla dai mostruosi Devianti. Passata la minaccia, gli Eterni si sono sparpagliati sul nostro pianeta in attesa di tornare a casa. Ma il ritorno dei Devianti costringe loro a riunirsi per sventare la minaccia. Eternals è sicuramente un film supereroistico molto originale. Si vede il tocco della regista Chloè Zhao, nella storia, nella regia e anche nelle splendide ambientazioni. Come saprete, infatti, la regista ha insistito per girare le scene in ambienti reali. Non era facile introdurre "dal nulla" dieci personaggi nuovi, e ciò viene fatto degnamente, perché ognuno ha il suo spazio e qualcuno ha anche i famosi "superproblemi". A tal proposito si capisce la scelta di Angelina Jolie per il complicato ruolo di Thena. Il film rappresenta anche un excursus sulla storia dell'uomo e un giro attraverso il pianeta Terra, visto che vengono ripercorse tutte le epoche e si viaggia per tutti i continenti. La trama ha diversi livelli di lettura e fornisce anche vari spunti di riflessione, ad esempio su chi siano i veri "buoni" e i veri "cattivi" della vicenda. E ha pure dei validi e spiazzanti colpi di scena. Nota finale: vengono citati ovviamente gli Avengers, ma anche Batman e Superman, eroi della DC, questi ultimi come personaggi di finzione. A mia memoria è la prima volta che capita nell'MCU. 

MV: Come mi aspettavo, mi è piaciuto tanto. L'ho trovato originale, si vede il tocco di un autore. Avevo paura che questo film, una volta diretto da Chloé Zhao, sarebbe stato un "corpo estraneo" al MCU, e invece si inserisce bene in questo universo, perché comunque i protagonisti sono supereroi con i loro poteri e costumi. Ognuno però è sì il supereroe che vorresti essere ma è anche l'essere umano pieno di problemi che sei. Trovo che, per interpretarli, siano stati scelti veramente degli ottimi attori. In pratica gli Eterni costituiscono una grande famiglia con le proprie difficoltà. Il film è lungo ma non pesa assolutamente. 

1) Nomadland 8.62
2) Il Divin codino 7.92
3) Raya e l'ultimo drago 7.9
4) Luca 7.8
5) Zack Snyder's Justice League/Black Widow 7.79
7) I care a lot 7.62
8) Eternals 7.58
9) Pieces of a woman 7.5
10) The Witcher: Nightmare of the wolf 7.45
11) Wonder Woman 1984 7.42
12) Shang-Chi/Dune 7.37
14) Ammonite 7.29
15) Ava/The Suicide Squad 7.08
17) La nave sepolta/Chaos Walking 6.92
19) La guerra di domani 6.87
20) Notizie dal mondo 6.83
21) Estraneo a bordo 6.5
22) Cenerentola 6.37
23) Il principe cerca figlio/Alice e Peter 6.33
25) Thunder Force 5.96
26) Outside the wire 5.87
27) Fast & Furious 9 5.75

17 commenti:

  1. La Marvel tenta una strada nuova, non tutto funziona, ma io quando vedo i Celestiali mi esalto ;-) Cheers

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Bisogna dire che la resa dei Celestiali al cinema ha funzionato alla grande, quando parlava Arishem si sobbalzava sulle poltrone :D

      Elimina
  2. E' piaciuto anche a me. Si vede il tentativo di distaccarsi un po', così come le inevitabili ingerenze dei produttori che, alla fine, hanno un po' tarpato le ali a un progetto che poteva essere decisamente grandioso.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Però anche così è venuto fuori un buon film, non sarà il migliore dell'MCU ma è un'opera decisamente oltre la media

      Elimina
  3. Voi due e Cassidy siete tra i pochi tra quelli che ho letto che hanno apprezzato Eternals. Quasi tutti si lamentano per la lunghezza e per i vari flashback. A questo punto devo proprio vederlo, lo avrei fatto comunque per il piacere di ritrovare due interpreti di GOT.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ti dirò, la lunghezza non si sente, e i vari flashback sono funzionali alla trama principale

      Elimina
    2. Anche io ho accusato la lunghezza ma l'ho apprezzato, i flashback sono necessari a capire e conoscere i personaggi, forse ne avrei tagliato qualcuno.

      Elimina
    3. Ecco, c'è qualche scena magari inutile (il balletto a Bollywood!) ma magari tutti contribuivano a far conoscere i personaggi, d'altronde non erano gli Avengers che partivano già noti da altri film

      Elimina
  4. Se ho capito bene la trama su Wikipedia, tutto è allegramente e completamente stravolto, come al solito.
    Una su tutte: Ikaris la carogna e Druig bravo ragazzo...
    Chissà che faranno con Warlock, ormai non mi preoccupo neanche più.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ikaris ha comunque una sua morale, e Druig ha dei comportamenti "borderline", cioè mette quasi paura..

      Elimina
    2. Non so cosa ci sia scritto su Wikipedia ma così semplifica davvero tanto la cosa, non è esattamente così, il film si concentra molto sul conceggo di giusto e sbagliato e non necessariamente si arriva ad una risposta definitiva.

      Elimina
    3. bravo, anche arrivati alla fine si riflette se quello che hanno fatto sia stato giusto o sbagliato.. su wikipedia c'è il riassunto, ma non cogli tutte le sfumature della trama

      Elimina
    4. Conceggo era concetto 😆

      Elimina
    5. Ma io non sto dicendo che sia un brutto film (non l'ho visto), dico che non sono gli Eterni.
      Un romanzo o un fumetto devono necessariamente subire un adattamento che li semplifica per il grande schermo, ma oltre un certo limite si parla di stravolgimento. Con una narrazione così stravolta si poteva tranquillamente inventare un nuovo nome per tutti i personaggi. Quelli non sono Ikaris, Sersi, Thena, Kro ecc.
      Stesso discorso per i Guardiani della galassia e Shang-Chi, i film Marvel sono tutti così. Per me è una cosa irritante, come lo Sherlock Holmes di Guy Ritchie, ma è una cosa personale, ad altri sicuramente questo modo di fare piacerà.
      Per esempio il famigerato film di Howard il papero, che non piace a nessuno, a me invece piace moltissimo anche perché pur con gli ovvi cambiamenti della sceneggiatura rispetta la storia e la natura del personaggio.

      Elimina
    6. Sai cosa, abbiamo già avuto centomila versioni di Tarzan, Sherlock Holmes, 3 Moschettieri..e anche molte versioni di Batman, Superman, Spider-Man.. E' come chi gridava allo scandalo per i Masters di Kevin Smith che non erano quelli degli anni '80. Anche questi sono gli Eterni della Zhao, non sono quelli di Kirby, si può essere d'accordo come no ovviamente

      Elimina
  5. La mia opinione la sai, mi è piaciuto e anche tanto dal punto di vista filosofico ma di personalità ne ho vista poca, non so bene come lavori la Zhao ma mi sembrava uno Zack Snyder con meno ego e i piedi per terra.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Guardati Nomadland, se ti capita..certo tutto altro genere di film, ma c'è la stessa ricerca dei paesaggi, stesso ritmo lento in certi passaggi..

      Elimina