mercoledì 6 novembre 2019

Topolino 3337 Topolino e gli ultrasogni

Appuntamento con il Topolino uscito oggi. In copertina il nuovo capolavoro Cavazzano-Casty.  Dopo l'album delle figurine di settimana scorsa, questa volta in regalo un francobollo celebrativo di Paperino, sempre disegnato da Cavazzano!

Eccolo il francobollo, fa parte di una serie di otto uscite per il compleanno del papero, similarmente a quanto accaduto per Topolino. Dovrebbero trovarsi negli ufficio postali principali.

Gli articoli della settimana: un reportage da una mostra sui robot in corso a Milano e un servizio sui francobolli su Paperino appena citati. Poi per lo sport un interessante approfondimento sui "cartellini" nel calcio e per la musica un'intervista a Mika.

Ingorgopoli La città dell'ingorgo continuo prima puntata - Sceneggiatura e disegni di Marco e Stefano Rota
Torna dopo tanto tempo il maestro Marco Rota, coaudiuvato da Stefano Rota, che non so se sia il figlio o cosa, vabbè. Il maestro torna con questa storia inedita in due puntate. Paperino deve attraversare l'Ingorgopoli del titolo, una città che è tutta un ingorgo automobilistico (più o meno come 3/4 delle nostre città) per effettuare una consegna importante per Paperoni. Al papero ne capiteranno di tutti i colori tentando di liberarsi dal traffico. Una cara vecchia storia come quelle di una volta, fra l'altro disegnata benissimo.

Topolino e gli ultrasogni - Sceneggiatura di Casty, disegni di Giorgio Cavazzano
E a proposito di maestri Disney, ritorna la coppia d'oro Casty-Cavazzano con questa trama fantastica per Topolino e Minni. La fidanzata del topo ha problemi con degli incubi ricorrenti, e quindi la coppia si rivolgerà a due professori che sembrano aver trovato un rimedio ai brutti sogni. La parte finale è veramente a sorpresa!

Paperino, Paperoga e la sfortuna creativa - Sceneggiatura di Gabriele Mazzolini, disegni di Giuseppe Facciotto
Paperoga trova una macchina da scrivere e si mette a ideare un romanzo fantastico basato sulle sfortune di Paperino. Solo che, misteriosamente, quello che Paperoga batte a macchina capita sul serio al cugino! Lo spunto ricorda un po' quello del film Vero come la finzione, con Will Ferrell.

Archimede e gli ospiti indesiderati - Sceneggiatura di Pietro B. Zemelo, disegni di Maurizio Amendola
Storia breve per l'inventore alle prese con vari animaletti che vogliono a tutti i costi entrare a casa sua.

Foglie rosse secondo episodio - Sceneggiatura e disegni di Claudio Sciarrone
Seconda puntata per la saga con Tip e Tap e amici. I topi devono nascondere l'alieno P-HY-7897, ribattezzato Phil Ipsilon, prima a casa di zio Topolino e poi a scuola. E' molto desolante e emblematico vedere come il posto meno affollato dell'istituto, dove Phil potrà nascondersi, sia la biblioteca. E i ragazzi scoprono sempre di più il potere speciale della musica, ma purtroppo lo scoprono anche gli alieni da cui Phil è scappato e che stanno per arrivare sulla Terra.

16 commenti:

  1. Topolino e Disney in genere mi mancano un po'. A casa ho molti libri a fumetti e questo post mi ha fatto venire il desiderio di sfogliarli di nuovo. Un saluto e a presto

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Se ricominci a prenderlo poi non smetti più :)

      Elimina
  2. Come sai, mi hai attaccato sta mallattia 😎, e prenderò anche questo numero, per la seconda parte di Foglie rosse, la prima di La città dell'ingorgo..., il francobollo e la bella copertina ...

    RispondiElimina
  3. Mamma mia che copertina! Questa volta tentenno, quanto sono belli i disegni di Rota..

    RispondiElimina
  4. Lo prendo domani! Specie per la storia old-school di Paperino e quella di Casty!^^

    Moz-

    RispondiElimina
  5. Bello il francobollo, e fantastica come sempre la copertina ;)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ormai le copertine non stupiscono più, dopo quelle anonime degli anni scorsi hanno fatto decisamente un passo in avanti

      Elimina
  6. Un numero che penso mi potrebbe piacere in toto.
    Bellissimo il film Vero Come la Finzione e che la storia con Paperoga ne prenda spunto, non fa che incuriosirmi di più!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Sai che quel film non l'ho mai visto, ma mi avrebbe sempre incuriosito vederlo?

      Elimina
    2. Te lo consiglio. Ferrell si adatta benissimo al tema comico-drammatico 😉

      Elimina
    3. E' uno di quei film trasmessi raramente dalle tv..chissà perché

      Elimina