venerdì 6 maggio 2022

Dampyr 266: Nel nome del figlio - di Mauro Boselli, Luca Rossi e Stefano Andreucci

 

Stasera spazio al nuovo Dampyr, il primo capitolo di un ciclo di quattro albi!

Come detto, con questo numero 266 inizia un ciclo di quattro albi in qui si ripercorrono le origini del Dampyr, e così facendo si narrano anche fatti inediti degli altri protagonisti, dai compagni Kurjak e Tesla al "buon diavolo" Nikolaus, l'Amesha Caleb Lost, il padre Draka. Il pretesto nasce da un invito dello stesso Nikolaus a Caleb Lost e Draka per una bevuta nella sua birreria magica. Una serata fra amici-nemici per parlare di Harlan Draka, soprattutto delle motivazioni per cui Draka decise di generare un Dampyr, un essere in grado di uccidere quelli della sua razza. In questo primo racconto ci si sofferma durante il periodo della seconda guerra mondiale, di quando il Maestro della notte conobbe la futura madre di Harlan. Una ragazza che tanto gli ricordava l'amata Fortunata, morta secoli prima. I ricordi passano poi per la nascita del Dampyr arrivando fino alla gioventù di Harlan, di quando ebbe a che fare per la prima volta con la specie di suo padre. Alcuni episodi sono già stati narrati, ma in questo ciclo si cerca di "metterli in ordine" e anche li si espande fornendo ulteriori particolari. Possono essere anche degli albi ideali per chi volesse iniziare a leggere questa serie, quasi come fossero un nuovo numero 1. La coppia di disegnatori Rossi-Andreucci svolgono un lavoro veramente degno di nota. 

Dampyr 266: Nel nome del figlio - di Mauro Boselli, Luca Rossi e Stefano Andreucci
pagine 98 - euro 4.40
Sergio Bonelli Editore

Nessun commento:

Posta un commento