giovedì 20 dicembre 2018

Attica: Il numero 0 - di Giacomo Bevilacqua

Ogni tanto recensisco i fumettini gratuiti distribuiti nei vari Free Comic Book Day (l'ultimo è scattao lo scorso primo dicembre). Mi ero ripromesso di recensirne il più possibile ma poi sono sopraggiunti una valanga di altri fumetti, reportage, interviste e altre cose.. comunque stasera parlerò di quello che attendevo di più: Attica, di Giacomo Bevilacqua!


Notare la maglietta!
La serie Attica prenderà il posto, nella collana Audace della Bonelli, di Deadwood Dick che si concluderà questo mese, anche se si tratta di tutt'altro genere. Qui infatti siamo nella fantascienza distoptica mista alle storie di supereroi. Secondo me una delle grosse ispirazioni è la serie cult Heroes, oltre ovviamente ai fumetti manga in generale, anche come stile grafico (notare la copertina con l'intestazione in duplice lingua!). In questo numero 0 un ragazzo (si potrebbe definire frettolosamente un "matto") si mette a predicare sopra una cassetta di frutta, e così predicando anticipa in pratica quello che accadrà nella serie (geniale!) , usando tante e confuse parole. Si capisce comunque che ci saranno cinque individui speciali che si coalizzeranno per rovesciare una dittatura, ma il resto si vedrà ovviamente nella serie.
L'autore rivela nell'articolo posto alla fine dell'albetto che da sempre sente uno spazio vuoto che cerca di riempire con le opere di fantasia che ama di più, ma anche con i ricordi più dolorosi eccetera. Uno spazio da cui però si generano i suoi personaggi, vedi il fortunato Panda di A Panda piace, e da cui è nata anche Attica, che quindi è una serie che aveva in mente da un bel po'. La serie alla fine durerà 12 volumi ma in pratica può essere considerata un'enorme storia di 700 pagine. Massima curiosità per quello che succederà.

Attica Il numero 0 - di Giacomo Bevilacqua
pagine 24 - gratis
Sergio Bonelli Editore

16 commenti:

  1. Interessante, ma questo numero dove si trova? Online e basta? Ci sarà anche in edicola, non ho capito, sorry :)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Scusa non l’ho scritto: nelle fumetterie aderenti al free comic book day.. facile che lo trovi ancora!

      Elimina
  2. Massima curiosità anche per me. Bella questa Audace.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Stanno sfornando veramente dei bei prodotti! :)

      Elimina
  3. La maglietta spoiler alert vince su tutto, anche perché come dici tu poi questa è un'anteprima di tutta la storia.
    Bene, i disegni mi piacciono, vediamo poi cosa ci racconterai dei vari numeri!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Il primo numero è a gennaio, vedremo..comunque penso di prenderla sta sera.. Bevilacqua è un grande autore!

      Elimina
    2. Sicuro che sia a gennaio ? Io avevo capit non prima di marzo 🤔 se hai ragione tu comunque meglio perché vorrei prenderla

      Elimina
    3. L'ho letto da qualche parte, ma forse ho capito male :D Comunque SICURAMENTE NEL 2019 :D

      Elimina
  4. Mi hai dato una gran notizia, seguirò questa serie appena terminerà Deadwood Dick, il buon vecchio Jack Drinkwater mi piace, lui è simpaticissimo e anzi, quasi lo preferisco quando fa fumetti lontano dal suo panda ;-) Cheers

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Devo ancora conoscerlo ma penso anch'io che sia simpatico, da quello che vedo sui social :) Devo sempre leggere Il suono del mondo a memoria che mi dicono sia bellissimo..comunque grandi aspettative per Attica!

      Elimina
  5. Sembra bello e concordo, geniale inserire su questo numero di lancio il ragazzo che prevedere il futuro della serie 😁

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Il ragazzo parla pure troppo e in maniera sconclusionata, quindi qualcosa di verò ci sarà sicuramente, ma è lasciato all'interpretazione del lettore!

      Elimina
  6. Sembra bello ha un che di serie giapponesi come 20th century boy e Billy Bat in salsa supereroistica.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ricorda molte cose, ma probabilmente verrà fuori un prodotto completamente originale..vedremo nel 2019!

      Elimina
  7. Il logo del titolo richiama apertamente Akira, la storia pare di tutt'altro genere. Curiosità a mille!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Esatto, ecco un'altra citazione :) Speriamo bene, il prodotto si annuncia molto interessante!

      Elimina