sabato 22 dicembre 2018

Prima di Babbo Natale - Santa Claus nelle illustrazioni tra ‘800 e ‘900

Stamattina classico giretto a Padova dove abbiamo visitato un'interessantissima mostra con illustrazioni raffiguranti l'amatissimo Babbo Natale, risalenti all'800 e ai primi del '900. Ecco una carrellata di foto!


Ma prima una capatina al mercatino natalizio di Piazzata Capitaniato, dove è possibile trovare tanti oggettini "handmade".

Eccoci alla mostra, che si trova a Palazzo Zuckerman, ed è aperta fino al 27 gennaio. Si inizia con degli istruttivi pannelli su come siamo arrivati a Babbo Natale. Le origini sono addirittura da ricercarsi in Saturno e Odino!

San Nicola e i Krampus

Father Christmas, impersonificazione dello spirito gioioso del Natale

Christkindl, in ancora regioni d'Italia ancora noto come Gesù Bambino

Weihnachtsmann, in pratica una via di mezzo fra San Nicola e Babbo Natale

E qui siamo finalmente a Santa Claus, o Babbo Natale.
Tre ritrattoni vintage di Babbo Natale.

Un sacco di altre illustrazioni, ovviamente sempre vintage

I primi utilizzi di Babbo Natale nella pubblicità, come si vede non ci aveva pensato solo la Coca Cola

Cartoline. Bella l'idea di inserire anche dei giocattoli d'epoca.
 E infine un po' di illustrazioni utilizzate nelle riviste d'epoca.

20 commenti:

  1. Finalmente un post natalizio! 3
    Bella mostra.
    Non mi piace nessuno degli originali che hanno portato al Babbo Natale che conosciamo. Ma è bello scoprirne di nuovi, ammetto che non li conoscevo tutti, nonostante sia un appassionato del Natale 😁

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Vale anche per me, ad esempio pensavo che Gesù Bambino fosse Gesù da..bambino, non che nascesse come un'altra cosa ancora :D

      Elimina
  2. Foto davvero interessanti, davvero belle ;)

    RispondiElimina
  3. Mostra davvero curiosa.
    Ma senza gli acquisti del Fabri mi lascia un po' l'amaro in bocca :P.
    Non potevi rubare qualcosa XD

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Di natalizio no :D Però in una bancherella ho trovato un Topolino del 1974, ve lo mosterò prossimamente!

      Elimina
    2. Clement Clarke Moore nel 1823 quando nel poema "A Visit from St. Nicholas" (conosciuto anche come "'Twas the Night Before Christmas") in cui dice :

      He had a broad face and a little round belly,
      That shook when he laughed, like a bowlful of jelly.

      Aveva una faccia larga e una piccola pancia rotonda,
      Che tremava quando rideva come una scodella di gelatina.

      Lo potete trovare su progetto Gutenberg http://www.gutenberg.org/ebooks/17135

      Buon Natale a tutti:)

      Elimina
    3. Questa vale come risposta Claudia qui sotto, comunque grazie della citazione :)

      Elimina
  4. Ma chi è stato, esattamente, a rendere obeso il nostro omino vestito di rosso? ;)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Una bella domanda: secondo me un uomo opulente con la barba ispira saggezza e fiducia..

      Elimina
  5. Pur amando il caldo e la bella stagione,sono da sempre affascinato dall'omone che porta i regali. Mi piace questo periodo di dolce far niente, che spesso non è un far niente, ma cose rimandate tutto l'anno.Per questo l'immagine più bella, assieme al Babbo vintage, è per me quella del gatto sulla sedia che dorme, mentre Babbo natale arriva ... c'è un senso di rilassatezza magica.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Anche a noi ovviamente è piaciuta molto quella :D E se guardi bene i gatti sono due stretti stretti!

      Elimina

  6. Maledetta Coca Cola che ha uniformato la sua immagine. :-P

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Già, ha in pratica codificato la standard babbonatalesco! :D

      Elimina
  7. Beh, Santa Claus nasce da una tradizione orientale "trapiantata" nel mondo anglosassone, ovvio che all'inizio mantenesse un aspetto quasi levantino. Poi è venuta fuori la "divisa" della Coca Cola che ha preso il sopravvento.
    Comunque bella mostra, colgo l'occasione per augurarti buon natale e buone feste!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Buone feste anche a te! Diciamo che Santa Claus deriva da tante cose, centra Odino, centra San Nicola, centrano le tradizioni germaniche, le tradizioni orientali..poi la Coca Cola ha standardizzato il tutto..

      Elimina
  8. Bel post, molto interessante.
    Grazie per questa condivisione.
    A.A.

    RispondiElimina
  9. Che bello! L'avrei vista volentieri anche io una mostra così! :)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Mi sa che sei lontana da Padova però :D Bene feste!!

      Elimina