giovedì 21 febbraio 2019

Lo Sfigatto - di Q-Rais

Stasera parlerò di un esilarante libro proveniente dal lontano Giappone!

Nekonaughey, il titolo originale, è stato un vero e proprio caso in Asia, con delle vendite record. Qui da noi è stato tradotto col titolo un po' fuorviante di Lo Sfigatto. Il protagonista è un gattone sovrappeso alle prese con delle scene di vita vissuta, delle cose che potrebbero capitare anche a noi, soprattutto riguardanti il cucinare e il mangiare. A chi non è capitato di addentare un panino e vedere tutto il ripieno uscire dall'altra parte? Ma ci sono pure delle divagazioni fantastiche o basate su leggende giapponesi, dove il micione è sempre protagonista. Allo Sfigatto comunque difficilmente riesce qualcosa, combina sempre qualche pasticcio, restando sempre con un'espressione paciosa e serafica, oserei dire quasi "zen". Mentre quando riesce a fare (male) qualcosa esclama una delle poche parole presenti nel libro: SUCCESS! Infatti l'albo è quasi del tutto privo di dialoghi. La cosa importante è che queste strisce, che non sono orientate in orizzontale ma in verticale, sono divertentissime. Sfogliavo il libro a letto e dovevo soffocare le risate per non svegliare mia moglie che dormiva. L'autore è lo sconosciuto (almeno qui da noi) Yusuke Sakamoto, che si firma Q-Rais. In rete ho trovato il suo sito: http://www.q-rais.com/ e il suo account twitter: https://twitter.com/qrais_usagi. Molto utili alla fine del libro le note con le tradizioni, le leggende e le usanze giapponesi citate nelle strisce, che ovviamente aiutano alla comprensione delle stesse.
Il volume è il primo libro della nuova collana Wasabi lanciata da Star Comics, dal nome già si capisce che presenteranno prodotti provenienti dall'estremo oriente.

Lo Sfigatto - di Q-Rais
pagine 138 - euro 12
Wasabi - Edizioni Star Comics

20 commenti:

  1. Bello, bellissimo, anche questo me lo segno (peccato per la pessima taduzione del titolo).

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Forse era abbastanza intraducibile come titolo, ma più che sfigato è un bonario fessacchiotto :D

      Elimina
  2. Grazie per il chiarimento sul titolo, però che spasso, in un paio di vignette mi ci sono proprio ritrovato ;-) Cheers!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ne trovi altre in rete, cercando col nome dell'autore :)

      Elimina
  3. Lo vedi che qualcosa di giapponese alla fine lo hai letto :-D
    Le strisce in verticale sono una tradizione nipponica, si chiamano "yonkoma" (dovute al fatto che storicamente il giapponese si scriveva dall'alto in basso, partendo dal lato destro del foglio... l'opposto assoluto del senso di scrittura occidentale).

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Io ricordavo i manga che si leggono "al contrario" :D I nipponici devono sempre fare le cose diverse da noi :D

      Elimina
  4. Anche se adoro i gatti e i manga, non ho preso questo volume.. ho dovuto fare una certa selezione per i costi e le altre uscite! :s

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Eh immagino :D Magari puoi aprofittare di future promozioni..

      Elimina
  5. Risposte
    1. Lo Sfigatto vede un nuovo puff da prendere online, solo che quello in foto è un gattino, quindi gli arriva un puff troppo piccolo, ma lui ci si accomoda comunque :)

      Elimina
    2. ahhahaah, vedi, non ero nel pieno delle mie capacità cognitive...ahhaah

      Elimina
    3. Anzi ho sbagliato anch'io, il puff nuovo gli è appena arrivato, riguarda la foto delle istruzioni con la foto del gattino e..ci si accomoda come nella foto, solo che l'effetto è un po' diverso :D

      Elimina
  6. Bello questo libro, non lo conoscevo, grazie per il post!😊

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Prego, ovviamente consigliato a tutti i gattofili!

      Elimina
  7. I giapponesi preferiscono le strisce verticali ma si sa che loro fanno tutto al contrario, anzi che non si leggano dal basso verso l'alto 😆
    Le note sulla tradizioni nipponiche, quanto ho iniziato a leggere manga, le ho trovare sempre molto utili tanto che oggi non ne avrei quasi bisogno.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Anch'io appunto le ho trovate utilissime..specialmente ignoravo alcune leggende tradizionali

      Elimina
  8. Già il nome è geniale, interessante davvero ;)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Il nome è un po' fuorviante appunto..ma vabbè :D

      Elimina
  9. Carino ma sinceramente non mi ha fatto impazzire così tanto... mi aspettavo qualcosina di più tipo Simon's Cat

    RispondiElimina
    Risposte
    1. A me ha divertito molto :D Della serie che ho riso di gusto.. certo bisogna essere nel "mood" giusto

      Elimina