lunedì 9 aprile 2018

Topolino 3254

Stasera diamo un'occhiata al Topolino numero 3254, ultimo numero prima dell'annunciato restyling. La bellissima copertina è di Lorenzo Pastrovicchio.


Nell'editoriale la direttrice annuncia i futuri cambiamenti. Per la gioia di Ema toglierà la foto con i piedoni sul tavolo! :)

Si conclude la saga di PK L'orizzonte degli eventi. Un finale scoppiettante e pirotecnico, si compie il destino della stazione spaziale Ultima. Sicuramente in futuro ci sarà una nuova saga visto che alcune cose rimangono in sospeso. Ritroveremo il disegnatore Pastrovicchio già nel prossimo numero con Topolino e Pippo versione "steampunk". Ricordo che la sceneggiatura de L'orizzonte degli eventi è di Francesco Artibani e i colori di Max Monteduro. Inutile dire che questa saga mi è piaciuta parecchio!

Per la serie sulla storia del cinema abbiamo Topolino e il peplum contestato, dove il topo e Pippo danno una mano ad un regista emergente a realizzare un "peplum", i film in costume che andavano per la maggiore nel dopoguerra, lottando contro un regista rivale, interpretato da Gambadilegno. Ho apprezzato molto la vicenda ispirata a fatti reali: è vero che il regista "Sergio Topone" (alias Leone) realizzò un film sul Colosso di Rodi prima di passare agli spaghetti western. Simpatiche anche le partecipazioni del maestro "Ennio Mollicone" e di altri miti parodiati del cinema italiano. La sceneggiatura è di Roberto Gagnor e i disegni di Valerio Held.

Zio Paperone, Paperoga e Il canale degli affari, vede Paperone e nipote alle prese con una specie di youtube. Il riccastro crea un canale video di consigli economici che però gli si ritorcerà contro.. Sceneggiatura di Massimiliano Valentini e i soliti disegni "cubisti" (ma qui si sposano bene) di Alberto Lavoradori.

Topolino e La fama indesiderabile: incredibilmente questa settimana abbiamo DUE storie di Topolino, anche se nessuna è un giallo o un'avventura, infatti in questa il topo dà una mano a un famoso attore a sfuggire ai problemi derivanti dalla notorietà. Sceneggiatura di Gabriele Panini e disegni di Carlo Panaro.

Pico De Paperis e La Lacuna necessaria: una storiella breve e innocua sulle ansie di Pico derivanti dalla sua enorme cultura.. Sceneggiatura di Giulio D'antona e disegni di Giorgio Di Vita.

Infine Paperino e L'irraggiungibile saltatore: torna Carlo Panaro questa volta alla sceneggiatura, con i disegni di Alessandro Del Conte. Paperino per vincere un premio deve fotografare un ranocchio campione di salto. Una storiella piacevole e un po' assurda che sembra uscita da un Topolino degli anni '60-70.
Mercoledì uscirà il numero 3255 "rinnovato": oltre alla storia steampunk di Pastrovicchio ci sarà una versione dell'Isola del tesoro disegnata da Cavazzano!

14 commenti:

  1. La copertina è oggettivamente una figata, fa venire voglia di portarsi a casa il fumetto anche ad uno come me che non legge mai Topolino ;-) Cheers

    RispondiElimina
  2. Un bel numero. Condivido il tuo giudizio sulla storia del maestro Carlo Panaro: ha calato in un topolino moderno una storia dal sapore retrò. La storia di Paperinik è bellissima. E la trama è particolarmente complessa (ci sono dei punti in cui non l'ho capita, per cui dovrò rileggere con attenzione). Superbo SPOILER il duello tra Uno e Solomon!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Non ho voluto svelare molto della trama, anche perché anch'io ho fatto fatica a starci dietro e mi sa che rileggerò pure io tutte le 5 parti di nuovo :D Grande quel duello e anche l'ultima "trasformazione" di PK!

      Elimina
  3. I cambiamenti li ho letti anche su Twitter e ho risposto a dovere:
    https://twitter.com/CynicEma/status/983654343919460352

    DUE STORIE DI TOPOLINO? Questo numero non me lo posso perdere, anche se le storie con Gamba non mi fanno impazzire. Non ho capito perché entrambe hanno a che fare col cinema... era la settimana del cinema quella appena passata? So che in questa ci sono degli sconti, ci si va a 3 euro.

    Paperi e YouTube, non mi attira per niente.

    Per fortuna quella di Pico è breve, non lo sopporto.

    L'ultima è quella che mi incuriosisce di più e non vedo l'ora di leggerla!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Anch'io ho notato che sono due storie sul cinema, anche se nella seconda è inerente relativamente.. Ripeto che Paperoga non manca mai, ma anche Pico c'è molto spesso! Sono d'accordo su quello che hai scritto su Twitter..vedremo domani com'è

      Elimina
  4. Passano gli anni ma Topolino rimane sempre Topolino.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Già, spero che il restyling non lo staturi troppo

      Elimina
  5. Non perde mai il suo fascino.
    Saluti a presto.

    RispondiElimina
  6. Addirittua due storie con Topolino! E che sarà! XD
    Per il restailing, domani dirò la mia: alla fine spero abbiano puntato su una scelta più lineare, meno pasticciata e più ricca per davvero^^

    Moz-

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Vedremo domani appunto :)Speremo ben!

      Elimina
  7. Più che comprato, ma spero che fratello4 capisca che è MIO e che me lo deve resituire entro il 3000!
    Baci!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Quindi devi ancora leggerlo? :) vabbè ti rifarai dai!

      Elimina