lunedì 12 novembre 2018

Andrea - di Lo Stato Sociale e Luca Genovese

Come già anticipato in occasione dell'ultima serata del Maledetti Fumetti Fest, è giunto il momento di parlare di Andrea, la prima graphic novel firmata dal gruppo de Lo Stato Sociale!



Lo Stato Sociale aveva già firmato un romanzo due anni fa. A Bebo, che è un po' la "parte scrittrice" del collettivo, era rimasta in mente un'idea che si è poi concretizzata dopo l'incontro fortuito con il disegnatore Luca Genovese. Il protagonista del libro è Andrea, un barista che conduce una vita monotona, dalle giornate all'apparenza tutte uguali. Ogni giorno apre il suo bar, incontra il suo fornitore serbo Jura, e ha a che fare con l'umanità più disparata. La gente però è sempre più cattiva e ignorante, anche per quello che sta succedendo fuori dal bar (in questo gli autori hanno anticipato gli ultimi mesi di politica e società italiana) e Andrea trova rifugio in un suo paradiso personale.

Anche perché Andrea ha già affrontato nel passato un grandissimo dolore, che alla fine verrà svelato,  ma qualcosa o qualcuno ad un certo punto lo faranno cambiare.. Mi ha colpito molto la figura del padre, un vecchio idealista di sinistra quando ormai la sinistra non esiste più, e dello stesso Jura, protagonista di un divertente dialogo con Andrea che spiega più di certi articoli cosa sia il razzismo! I disegni di Genovese sono perfetti per il tipo di storia, rendono veramente la vita di Andrea un percorso universale. Ottima la scelta del bianco e nero che rende bene l'oppressione avvertita dal protagonista. Come hanno spiegato ottimamente anche gli autori in quella serata, la graphic novel, pur costituendo un frammento di vita di Andrea, è un racconto sulla ricerca della felicità.

Andrea - di Lo Stato Sociale e Luca Genovese
pagine 128 - euro 16
Feltrinelli Comics


8 commenti:

  1. Direi molto interessante, per chi, come me, si ostina a credere che non tutto sia finito, che la Storia non è finita. E questo fumetto, forse, la pensa come me :)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Mi sa che anche gli autori, ed io ovviamente :)

      Elimina
  2. Ecco, questi disegni mi piacciono molto.
    La doppia pagina del bar dà proprio l'idea del bar medio italiano :D

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Mi è piaciuto molto quella splash page, l'ho trovata emblematica :)

      Elimina
  3. La cosa m'interessa, sai se si può trovare in qualcuna delle fumetterie della nostra zona? Tipo Kissa Comics a Padova o SuperGulp a Mestre?

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Al Kissa Shop mi sembra proprio di averlo visto... io l'ho preso alla Feltrinelli perché ho la tessera

      Elimina
  4. Mi ha catturato l'ambientazione e la sua professione. Non viene molto usata.
    Concordo con Riccardo e con te sulla splash page, ho pensato la stessa 😄

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Il bar è un po' un microcosmo, un mondo a sè stante!

      Elimina