lunedì 25 aprile 2022

Lupo Alberto 432 aprile-maggio 2022

 

Stasera parliamo del nuovo Lupo Alberto, uscito da qualche settimana!

Si conclude la lunga saga di "Esterno notte", scritta da Silver con i disegni di Giacomo Michelon. Avviene il ritrovamento della madre di Tilda (l'attrice che interpreta Marta) e il miglioramento delle condizioni di salute di Arthur (Mosè). Nel mentre la tempesta sta passando quindi tutti i protagonisti possono tornare alle proprie vite. Finale con Frank Sinatra!

Oltre alle consuete strisce di Silver, abbiamo qualche pagina scritta da Riccardo La Bella e disegnate sempre da Silver facenti parte di una nuova serie denominata "La gazzetta del complottista". Ovviamente il complottista in questione è Enrico la talpa, che è facilmente influenzabile. Una divertente presa in giro di alcuni personaggi reali.

C'è la riproposizione di una storia del 1977, ispirata alla chiusura di Radio Alice, una radio libera di Bologna. Alla fattoria McKenzie Lupo Alberto si improvvisa un DJ clandestino e prende di mira Mosè! 

Nei mesi scorsi FumEddy ha realizzato una specie di "viaggio fra le dimensioni", in pratica era stato ospite di diverse strisce fumettistiche, serie nuove ma anche storiche come quella di Lupo Alberto. Abbiamo la riproposizione della sua "ospitata" alla fattoria, realizzata in collaborazione con Silver! 

La rivista contiene anche un'intervista a Moreno Burattini, curatore di Zagor ma anche autore per Cattivik e Lupo Alberto. Anche per questo nella rivista è presente una storia della serie "Le maialate di Enrico La Talpa" scritta da lui. Come articoli, interessante anche il test per verificare quanto si conosce delle prime 1000 strisce del lupo. E ci sono anche le recensioni musicali a cura del Buscadero.

Continua l'interessante sezione "Tutto un altro lupo", con storie realizzate da fumettisti italiani contemporanei. La prima è "L'ora d'aria di Cattivik", scritta da Lorenzo La Neve e disegnata da Roberto D'Agnano. Un crossover fra il genio del crimine e i personaggi di Lupo Alberto. Cattivik va in vacanza in campagna, dove viene utilizzato prima come spaventapasseri da Enrico e poi da fantasma da Marta, per spaventare Mosè.

La seconda è Crisi d'identità, realizzata interamente dal Dottor Pira. Lupo Alberto riceve un pacco dove sul destinatario è stato scritto "Lupo Albero", e apponendo la sua firma inizia a trasformarsi in...albero, appunto! Una tipica storia folle e nonsense pienamente nello stile dell'autore.

6 commenti:

  1. Ricordo quella storia su Radio Alice, era molto divertente (Funky funky funky ... Fankool !")

    RispondiElimina
  2. Mi sembra che un tempo non solo si osasse di più ma che gli autori ( Silver in primis) si divertissero maggiormente nello scrivere e disegnare le storie, ricordo ad esempio tutta la lunga saga dell'omosessualità di Enrico la Talpa.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. C'è qualche storia "adulta" anche ora, vedi la saga appena finita di Esterno notte...comunque lunga via a Lupo Alberto!

      Elimina