martedì 23 gennaio 2018

The Doomrider - di Officina Infernale

Altro acquisto fatto al Gasp vol.1 questa interessantissima autoproduzione di Officina Infernale, di cui mi aveva già parlato ai tempi dell'intervista fatta l'anno scorso al Be Comics. The Doomrider non è un fumetto, è un'opera grafica in bianco e nero fatta con la tecnica del collage, sembra quasi una fanzine fotocopiata infinite volte, ma leggiamo cosa ne diceva il buon Officina Infernale l'anno scorso:


"praticamente sono partito dal “Doomrider”, che era questo eroe che moriva ad ogni avventura e rinasceva. Questo era ambientato in un mondo in cui l’umanità era destinata all’estinzione per vari motivi, esoterici, robe così." "...come stile non c’è niente di disegnato: tutto collage digitale, che simula le fotocopie, le fanzine, è una roba un pò particolare"

In Doomrider, appunto, la Terra è vittima di un'eclisse che dura da 5 anni. Questa eclisse ha provocato l'apertura di un portale, il Blackgate, che continua a sputare creature infernali. L'unico che può fermare questa invasione è il Doomrider, "l'ultimo eroe pulp, eroe terminale per un mondo terminale", Possiede tutti i poteri degli eroi passati che può richiamare in qualsiasi momento, e ha un look tostissimo che è un mix fra un luchador messicano e la Morte. In questo mondo terminale non si salva nessuno, fra stragi e cannibalismi la missione del Doomrider è quella di sconfiggere la Chiesa Nera e di chiudere il Blackgate. Una cosa che non ho detto è che i suoi poteri alla sua morte passeranno ad un altro ospite scelto a caso. Il volume è suddiviso in capitoli, sono rimasto particolarmente colpito da quello con "Cappuccetto Rosso" e da quello con l'arrivo dei tre "Superman". Come si vede c'è un continuo riferimento a famosi elementi pop, c'è anche il Dottor K, c'è Cthulhu, c'è Babbo Natale, è perfino citato il film Cannibal Ferox!
Una lettura divertente e intrigante, io che l'ho letto prima di dormire mi sono trovato a sognare l'ambientazione dell'albo per tutta la notte! :)

The Doomrider - di Officina Infernale
pagine 95 - euro 7
Officina Infernale Manufacturing
http://officinainfernale.blogspot.it/

13 commenti:

  1. Bellissimo, anarchico come le vecchie fanze!
    Molto interessante!

    Moz-

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Hai usato il termine giusto, molto anarchico! :)

      Elimina
  2. Viene citato Cannibal ferox? Come e dove? :D

    Comunque finalmente un fumetto che non mi attira :D, se dovessi comprare ogni fumetto che recensisci e che mi è piaciuto..beh, finirei in miseria :D

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Diciamo che è disturbante, deve piacere il genere :) A me personalmente piace e diverte! In un riquadro si intravede la famosa ragazza "impalata" di Cannibal Ferox!

      Elimina
  3. Sembra molto interessante! Se lo trovo a qualche fiera lo prendo :)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Purtroppo Officina Infernale ne stampa sempre poche copie che vanno subito esaurite.. :) bisognerebbe chiedere a lui

      Elimina
  4. Sembra molto fico. Davvero underground!

    RispondiElimina
  5. Tecnica curiosa quella dei collage a ripetizione, per capirla meglio bisognerebbe avere l'albo sotto mano.
    L'eroe che muore ad ogni avventura mi ha ricordato quei film in cui il protagonista ripete sempre lo stesso giorno, tipo Edge of Tomorrow con Tom Cruise ma probabilmente ho capito male.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. A me ha ricordato Lanterna Verde, quando una Lanterna Verde muore i suoi poteri passano a qualcun altro degno, giusto?

      Elimina
    2. Ah ma quindi cambia personaggio ogni volta, non è sempre lo stesso? Visto, avevo capito male!
      Per le Lanterne esatto, hai detto bene.

      Elimina
    3. Il look è sempre lo stesso, cambia l'ospite..

      Elimina