domenica 4 marzo 2018

Diabolik, L'insonne e Jonathan Steele: I fumetti di Rovigo Comics!

In questa serata di attesa elettorale e cinematografica volevo parlare velocemente dei due albi promozionali provenienti dal Rovigo Comics con protagonisti degli eroi made in Italy.


Trappola a Rovigo è un albo prodotto nel 2013. Per il Rovigo Comics di quell'anno si decise di festeggiare i 50 anni di Diabolik ambientando una storia nello stesso centro commerciale dove si svolse la fiera. E' una storia molto avvincente, Diabolik in effetti si vede pochissimo e il vero protagonista è l'ispettore Ginko che tanto per cambiare gli dà la caccia coadiuvato dalla polizia italiana, dopo che il ladro mascherato ha rubato un gioiello e si è rifugiato nel centro commerciale già citato.. La sceneggiatura è di Luca Schiesari con la collaborazione di Mario Gomboli, le matite sono di Alessio Beccati e le chine di Federico Vicentini. Arricchiscono poi l'albo gli studi preparatori degli autori e gli omaggi di altri artisti, fra cui una nostra vecchia conoscenza..

Ecco Diabolik, Eva Kant e Ginko nella versione "bambinesca" di studiopazzia! 

La madonna del Drago invece nasce per Rovigo Comics 2015. La storia vede come protagonisti due personaggi italiani cult, ovvero la DJ Desdy Metus (protagonista de L'insonne) e l'investigatore della magia Jonathan Steele. Quest'ultimo agisce su una Terra alternativa in cui la magia è reale, e l'incontro fra i due universi scaturisce da un famoso dipinto di Leonardo che presenta un'anomalia.. La sceneggiatura è di Federico Memola e i disegni di Federico Vicentini, anche autore della copertina, e anche qui in appendice non mancano gli omaggi ad opera di altri artisti.

Diabolik - Trappola a Rovigo - di autori vari
pagine 46 - euro 5

L'insonne e Jonathan Steele - La Madonna del drago - di Federico Memola e Federico Vicentini
pagine 30 - euro 5

14 commenti:

  1. Una bella chicca un Diabolik così contestualizzato! (Sto parlando ovviamente dell'album rodigino. Si dice rodigino?).

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Si, gli abitanti si chiamano rodigini o rovigotti, ma è più bella la prima forma dai :)

      Elimina
  2. Mi piacevano sia Jonathan Steele che Desdy Metus, è un peccato che sopratutto della seconda non si producano più albi.
    A proposito,lo sapevi che avevano prodotto un episodio pilota per un telefilm di Desdemona?

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Non lo sapevo..sarebbe un pel personaggio per una serie tv in effetti..ora vorrei recuperare altri albi se li trovo. Ti rispondo con un'altra chicca, sul Dampyr Speciale numero 12 di qualche anno fa (ambientato a Firenze) c'è anche lei come guest star! Solo che quando lo lessi non conoscevo minimamente il personaggio

      Elimina
  3. Grazie del post, ho scoperto delle cose interessanti che non conoscevo :-)

    RispondiElimina
  4. Alla grande quel recupero diaboliko, molto bella anche la vignetta bambinesca :)

    Moz-

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Tutti gli omaggi sono comunque altrettanto bellissimi! :)

      Elimina
  5. Bellissima la vignetta bambinesca!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Già, studiopazzia è un grande! :)

      Elimina
  6. Mi piacerebbe leggere la storia di Diabolik.
    Invece l'altra prima o poi penso che la recupererò perché sono un completista di JS, anche se non amo i crossover. Mi chiedo se il dipinto giustifichi anche che JS è ambientato nel futuro.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Mi sembra che la seconda serie di JS (quella non Bonelli) invece sia ambientata nel presente, può essere?

      Elimina
    2. Sai che non lo so? Avevo iniziato la nuova serie ma non l'ho mai iniziata a leggere perché ero indietro e poi mi ha fatto rodere che fosse di un altro universo e non l'originale, comunque mi sa che hai proprio ragione!

      Elimina
    3. Io ho qualche albo della seconda serie che non ho mai letto :) comunque l'ho letto su wikipedia!

      Elimina