martedì 13 marzo 2018

Dampyr 216: La donna dalla bocca squarciata - di Stefano Piani e Giorgio Gualandris

Stasera si parla di leggende giapponesi con l'ultimo numero del Dampyr, La donna dalla bocca squarciata!


La donna del titolo è la Kuchisake-Onna. Narra la leggenda che una dama giapponese venne sfigurata dal marito samurai gelosissimo e lasciata a morire dissanguata. Da allora appare con il volto coperto con una mascherina e con in mano un paio di forbici, e una volta trovata una vittima, dopo aver rivelato la "bocca squarciata" del titolo, gli pone la fatidica domanda "mi trovi bella?". A seconda della risposta il malcapitato avrà salva la vita ma rimarrà sfigurato a sua volta o troverà la morte!
Il Dampyr è chiamato dal vecchio amico e alleato Kenshin in Giappone per sconfiggere la Kuchisake-Onna che sembra essere tornata a colpire. Trovano anche degli insperati alleati in un gruppo di amici che già sconfissero la donna 30 anni prima quand'erano ragazzini (e a caro prezzo) e che ora si ritrovano per chiudere i conti, quasi un "IT" in versione giapponese!
I disegni sono di un esordiente nella serie, Giorgio Gualandris, che proviene dal mondo dell'illustrazione e si vede, perché rende ottimamente e in maniera impressionante la figura orribile e tragica della Kuchisake-Onna. La storia è del veterano bonelliano (e sceneggiatore televisivo) Stefano Piani.

Dampyr 216 - La donna dalla bocca squarciata - di Stefano Piani e Giorgio Gualandris
pagine 98 - euro 3.50
Sergio Bonelli Editore

8 commenti:

  1. Uh, un qualcosa che potrebbe interessarmi!
    Storia (e leggenda di base) intriganti!^^

    Moz-

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Le leggende giapponesi sono veramente terrificanti! :D

      Elimina
  2. Da brivido la storia della donna sfigurata!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ho scoperto che nel 2007 ne venne tratto anche un film, "Carved", probabilmente mai arrivato in Italia

      Elimina
  3. Concordo con te Fperale, le leggende nipponiche sono terrificanti e da brivido. Questo fumetto ne è una riprova.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Diciamo che i nipponici hanno molta fantasia :)

      Elimina
  4. Bello, devo assolutamente leggerlo. I giappo sono i migliori per certe cose :-)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. E' veramente un bell'albo, te lo godi anche se non sai nulla di Dampyr!

      Elimina