venerdì 28 settembre 2018

Gli acquisti di settembre 2018: Robot camminante, Piccoli Brividi, DoubleDuck, MacMini..


Stasera ultimo post prima del Treviso Comic Book Festival con i consueti acquisti del mese!


Come sempre nella foto d'apertura i recuperi dal mercatino di Brugine: robot camminante con schermo anni '70-80 purtroppo non funzionante (ne avevo uno uguale quand'ero piccolo ed ora l'ho ritrovato!), radio della Nokia (!!) anche questa però non funzionante e tablettino da 7' questo sì funzionante con Android!

Nei consueti negozi dell'usato altra coppia di Piccoli Brividi (fra qui uno ancora con gli adesivi!), uno storico Dylan Dog e una coppia di Topolino con in copertina DoubleDuck, l'incarnazione da agente segreto di Paperino. Quello a sinistra è proprio il Topolino con la prima storia di DoubleDuck!

Poi come ben saprete sono stato al mitico mercatino di Marzaglia, con il bottino che vi avevo già illustrato. Per la cronaca l'Atari ST si accende ma poi non ho provato ulteriormente, del mucchio di cellulari ne ho trovato anche qualcuno funzionante e con batteria buona (altri come già detto mancano di batteria) e i due MacMini funzionano ma mancano di HD come sapevo già.

Su uno ho già messo un piccolo HD che avevo in casa, l'altro devo ancora completarlo, però non potevo evitare di fare una piletta di MacMini come avevo sempre sognato! :)

Direttamente da Padova, in cui siamo stati in occasione del Future Vintage Festival, vi avevo già mostrato i tre volumoni di Ken il Guerriero con relative statutine e la raccolta dei Peanuts.

Come vi avevo già mostrato gli acquisti vintage direttamente dalla fumetteria Mani di Kina di Palmanova! Prima o poi devo leggermi i due libretti di Diabolikku per parlarne qui sul blog.Domani e domenica come detto sarò al Treviso Comic Book Festival, non so se mi leggerete domani sera, comunque aspettatevi la solita caterva di foto, interviste e recensioni!

22 commenti:

  1. I piccoli brividi! quanti ricordi!

    Ciao,
    Federica

    RispondiElimina
  2. Anche per me i Piccoli Brividi sono rievocativi.
    Alle elementari li lessi tutti, prendendoli dalla biblioteca della scuola.
    Belli belli belli.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Io ero già troppo grande per leggerli, comunque fanno parte della storia degli anni '90-2000

      Elimina
  3. Il robot camminante dell'epoca e pienamente funzionante immagino oggi costi un rene..fortissima la radio Nokia..sarà di fine anni '90?

    RispondiElimina
    Risposte
    1. L'ho visto alle fiere venduto per 100 euro o poco meno :/ Il mio almeno l'ho preso per 10! Sì, la radio è di quegli anni, quando la Nokia aveva iniziato a fare di tutto: tv, decoder..

      Elimina
  4. Ormai di Piccoli Brividi avrai messo su una bella collezione.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Non molti, ogni tanto qualche collezionista serio mi contatta per cedere qualche numero :D

      Elimina
  5. Ma cosa ci fai con tutti quei cellulari? @o@

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Alcuni li sistemo e li rivendo :D

      Elimina
    2. I miei muoiono inesorabilmente.. c'è chi li aggiusta e chi li uccide! ^^

      Elimina
    3. Il più delle volte è la batteria..quelli vecchi sono indistruttibili :)

      Elimina
  6. Diabolik manga è fighissimo... ahaha! :)
    Poi, con quelle cover dal tratto anni '60, very vintage.

    Moz-

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Devo leggerli, passata la sbornia da festival :D

      Elimina
  7. I libri di Piccoli brividi li ho letti anche io, eredità dei fratelloni!

    RispondiElimina
  8. Lol ma quanti Mac mini hai preso??? Tutti g4? Haha rispetto massimo per l'atari st... Gran pezzo!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ne ho 3, ne avevo già uno completo, ma ho scoperto che uno dei due nuovi ha il processore overcloccato e il lettore ancora funzionante, quindi vorrei farne di due uno "potente" per tenermelo e vendere quelli che non mi servono :)

      Elimina
  9. Non ho letto mai Piccoli Brividi, ma piacerebbe davvero farlo ;)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Diciamo che non è una lettura propriamente per noi grandicelli..però sono degli oggettini anni '90 pieni!

      Elimina
  10. Quel robot nero sono certo di averlo visto ma negli anni 70 non ero nato... Forse a casa di qualche ragazzo più grande...

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Io ce l'avevo, poi dato via al momento del grande distacco di gran parte dei miei giocattoli :) L'ho visto anche domenica in una bancherella a Treviso comunque

      Elimina