lunedì 14 gennaio 2019

Deadwood Dick 7: Vento di morte - di Lansdale, Boselli e Andreucci

Stasera diamo un'occhiata all'ultimo capitolo della saga western di Deadwood Dick!


Dopo l'assedio di Adobe Walls, Dick assieme al fido Black Hat Jack e alla bellissima Millie decidono di rimettersi in marcia. Ma l'ennesimo agguato obbligherà ad un ultimo eroico sacrifico!
L'ultimo albo dedicato all'antieroe afroamericano è velato di tristezza. Tristezza per un'epoca che si percepisce che sta finendo, tristezza per degli affetti che non si rivedranno mai più. Il finale è quindi malinconico e chiude degnamente la serie. Bisogna dire che Deadwood Dick ha omaggiato degnamente il genere western nella sua versione più "sporca e cattiva" alla Sergio Leone, che forse è anche quella più realistica. Inoltre può aver fatto venire a molti la curiosità di andarsi a leggere i romanzi e racconti originali di Joe R. Lansdale. L'autore fra l'altro, nel solito interessantissimo editoriale, parla della sua terra nativa, il Texas orientale, che ha un paesaggio ben diverso da quello costituito da deserti e praterie a cui di solito pensiamo quando si parla di Texas. Il Texas orientale infatti è costituito da enormi boschi, laghi, fiumi, paludi...
Comunque tornando al fumetto, veramente ottimi i disegni di Stefano Andreucci, che passa agevolmente dalle più cruente uccisioni a emozionanti momenti di passione.

Deadwood Dick 7: Vento di morte - di Lansdale, Boselli, Andreucci pagine 66 - euro 3.50 Sergio Bonelli Editore

12 commenti:

  1. Lo devo leggere questo ultimo capitolo (forse questa notte), e ti ringrazio per avermelo fatto scoprire, è stata una bella lettura.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Prego! Mi farai sapere cosa ne pensi del finale :)

      Elimina
  2. Ho apprezzato anche il finale malinconico, è stata una bella cavalcata questa con “Deadwood Dick”, la linea Audace non poteva tornare in auge meglio ;-) Cheers!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Già, ora vedremo che altre serie lanceranno.. Cani sciolti non mi ispirava e non l'ho presa

      Elimina
  3. Un grande western finisce sempre in modo malinconico.
    Quindi questo fumetto ha centrato il bersaglio :)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Hai ragione Riccardo :D Poi finchè qualcuno ti racconta il finale su whatsapp ;)

      Elimina
  4. Dalle due tavole che hai riportato, mi sento di concordare sui disegni!
    Quindi, almeno per ora, la serie è conclusa?

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Sì, anche perché i romanzi e racconti originali di Lansdale sono finiti :D

      Elimina
  5. Questo non l'ho letto. Ormai la Bonelli si sta specializzando in serie brevi.
    Io sono alla prese con il nuovo fumetto dell'Audace, Cani Sciolti. Che mi sta piacendo molto. Te lo consiglio se non lo conosci!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. L'ho visto in edicola, ma non mi ispirava molto :) Casomai recupererò se faranno un volumone unico.. Le serie brevi possono essere un bel sistema per incuriosire e non stancare mai il lettore

      Elimina
  6. anche a me è piaciuto molto il finale, ho ritrovato in tutta la serie l'atmosfera del romanzo. Io sto seguendo di Audace anche Cani Sciolti e il ritorno di Mister No che è stato uno dei miei eroi dell'infanzia e dell'adolescenza.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Io quelli li ho saltati, comunque sono tutte serie interessantissime..io ora attendo Attica di Giacomo Bevilacqua

      Elimina