mercoledì 9 gennaio 2019

Storie di uomini intraprendenti e di situazioni critiche - Regular Size Monster

Copertina fichissima per un titolo fichissimo, autore un fumettista con uno pseudonimo ancora più fico: "Storie critiche di uomini intraprendenti e di situazioni critiche" è il primo libro di Luca Negri, alias Regular Size Monster!


Il volume è uscito per Eris Edizioni sotto la costola del Progetto Stigma, una specie di "area sperimentale" e autoprodotta per autori, in cui fra l'altro viene riconosciuta una percentuale maggiore dei ricavi agli stessi.
"Storie critiche.." è una raccolta di storie brevi ideate da RSM nel corso degli anni, storie nel quale si diverte a reinterpretare, ribaltare e destrutturare diversi generi cinematografici. Luca infatti mi ha rivelato, nell'intervista che leggerete presto, di essere un appassionato della settima arte. I singoli racconti hanno delle inquadrature e un montaggio molto cinematografico, anzi a volte sembra di assistere quasi a dei trailer di film.

Come già detto Luca spazia per vari generi, dal gangster movie alla Tarantino (interpretato da animali antropomorfi!), al supereroistico, dal western all'horror. Quest'ultimo forse è uno degli episodi che mi è piaciuto di più, con una divertente versione di un certo investigatore "D.." chiamato ad indagare su di un'apparizione di un fantasma in un grattacielo. Geniale l'idea di mettere la lista dei vari generi prima di ogni parte, con ogni voce che a mano a mano viene depennata, quasi fosse una lista delle cose da fare!
I disegni del giovanissimo (classe 1993!) RSM, o Luca che dir si voglia sono molto originali. Ha un tratto molto nervoso, dinamico e quasi astratto.
Con quest'opera Luca ha vinto il Premio Boscarato come "autore rivelazione" al Treviso Comic Book Festival. Venerdì pubblicherò l'intervista che gli ho fatto durante il festival, quando fra l'altro era fresco fresco di premio!
Storie di uomini intraprendenti e di situazioni critiche - Regular Size Monster
pagine 124 - euro 15
Progetto Stigma/Eris Edizioni

10 commenti: