martedì 2 ottobre 2018

Topolino 3279

Dopo la sbornia del TCBF, stasera parliamo del Topolino numero 3279. Nel frattempo è arrivata la notizia, che comunque era nell'aria da un po', della sostituzione della storica direttrice Valentina De Poli con il duo Alex Bertani (direttore editoriale) e Marco Marcello Lupoi (direttore responsabile). Il numero 3280 che sarà in edicola domani sarà pertanto firmato dalla nuova direzione, non so nulla però del motivo del cambio. Parliamo perciò dell'ultimo numero della gestione De Poli!



Come avete visto dalla copertina, e come già detto una settimana fa, in allegato a Topolino si potevano trovare delle "Quackball Cards" per una specie di gioco di carte. Per fortuna questa volta ho trovato l'edizione "liscia" senza ammenicoli vari! La prima storia, scritta da Marco Bosco e disegnata da Giada Perissinotto, è proprio sul gioco delle Quackball Cards, con Paperino, appassionato di questo gioco, che per gelosia viene sfidato da Paperina.

Topolino e i numeri del futuro fa parte della serie "comics & science" e vede il ritorno del professor Zapotec e la sua macchina del tempo. Questa volta la missione per Topolino e Pippo consiste nel tornare nell'Italia degli anni '50 per ritrovare il dottor Marlin che risulta disperso dopo una vacanza "temporale". Marlin infatti voleva vedere dal vivo l'attivazione della FINAC nel 1955, uno dei primi enormi computer. Nella storia compare anche un pionere italiano dell'informatica, il professor Mauro Picone. Da appassionato di retrocomputing ovviamente ho apprezzato il tutto :) Il soggetto della storia è di Francesco Artibani e del matematico CERN Roberto Natalini (di cui è presente anche un'intervista), la sceneggiatura è dello stesso Artibani e i disegni sono di Valerio Held.

Storiella breve e malinconica per Paperoga alle prese con le foglie autunnali. La sceneggiatura è di Augusto Macchetto e i disegni sono di Giovanni Rigano.

E altra storia breve è Indiana Pipps e il villaggio alieno. Divertente e con doppio finale a sorpresa! La sceneggiatura è di Bruno Sarda e i disegni sono di Alessandro Del Conte.

Conclude Topolino la penultima e ultima parte della saga dei Whizz Kids. Si arriva alla resa dei conti con i tre Weirdbrains che riescono a realizzare il loro piano. Per fortuna arriverà un aiuto del tutto inaspettato! Ho apprezzato il finale, quasi commovente. Probabilmente potrebbe esserci il ritorno dei Whizz Kids in futuro. Le due parti sono sempre state firmate dal trio Munarini-Stabile-Urbano.
Per far capire quanto prima vengano realizzati certi articoli, nell'albo pure un'intervista ai Negramaro in cui compare anche lo sfortunato chitarrista Lele Spedicato. Sfortunato perché come saprete è stato colpito da un'emorragia cerebrale due settimane fa. Ora sembra che per fortuna stia un po' migliorando, ma di tutto questo su Topolino non si trova traccia! 

Topolino 3279 - autori vari pagine 164 - euro 2.70 Disney/Panini Comics

11 commenti:

  1. Ma sicuramente faranno tornare i Whizz Kids, fidati... è una nuova sottosaga che si è aperta.
    Dio quanto mi sta in culo Zapotec.
    Domani Fantomius, fanculo tutti^^

    Moz-

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Zapotec a me ricorda le belle storie degli anni '80, quelle con Leonardo o Napoleone..non riesco a odiarlo :)

      Elimina
  2. In bocca al lupo alla nuova direzione di Topolino.
    Serena giornata.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Altrettanto! E mi associo agli auguri :)

      Elimina
  3. Una nuova direzione dunque...chissà se cambierà qualcosa...
    L'intervista ai Negramaro è interessante, brutta cosa ciò che è accaduto ma spero che tutto migliori, se lo meritano.
    Abbraccio Fabrizio, ciao.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Mi sembra di aver letto che il chitarrista stia migliorando, glielo auguro! Ciao!

      Elimina
    2. Sì, ho letto anch'io...speriamo...

      Elimina
  4. Whizz Kid esperimento terribile, lo dico con il cuore in mano e pur comprendendo che si tratti di una storia per un pubblico di bambini.

    Scuola, bambini supereroi...nel loro target ci può stare.

    Ma è più storia da Topolino Junior...

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Io non ho apprezzato che in effetti le hanno prese da tutti, e sono stati salvati dalla pischella..pure Paperino, che poteva intervenire nelle vesti di Paperinik, fa una figura barbina..il finale come detto non mi è dispiaciuto

      Elimina
  5. Finalmente si è tolta dalle palle la Pioli, anche se non so quanto potranno fare meglio 'sti due. E finalmente hai trovato una copia senza allegato 😁
    Mi piacerebbe molto leggere la prima storia, adoro Zapotec e i viaggi nel tempo.
    Sono curioso per Indiana Pipps, peccato solo che sia una storia breve.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Aspettavo un tuo commento :D Almeno questi due si divideranno i compiti.. Indiana Pipps è di un umorismo "paradossale", non c'entra nulla l'avventura, poteva avere benissimo un altro protagonista

      Elimina