martedì 16 ottobre 2018

Topolino 3281

Siamo arrivati a Topolino 3281, con una copertina molto nipponica! Vediamo come di consueto le storie all'interno..



Apre Topolino un editoriale di saluto della precedente direttrice Valentina De Poli e i ringraziamenti dell'editore. Pippusai Topotori e la grande onda fa parte della serie sulla storia dell'arte ed è ambientata in un ipotetico Giappone medievale. Pippo interpreta il grande artista Hokusai, quello della celeberrima La grande onda, Topolino un ronin e così via tutti gli altri personaggi disneyani. Divertente e istruttiva, anche la storia giapponese è abbastanza rispettata con tutti i termini corretti, come appunto ronin, shogun, samurai.. La sceneggiatura è di Roberto Gagnor e i disegni sono di Emilio Urbano. C'è spazio pure per qualche riferimento all'attualità..

Fake news già nell'antico Giappone!

Zio Paperone e il valzer polivante è di ambientazione austriaca. Tutto nasce dal riccastro che ha bisogno di riposo assoluto da affari e avventure, ma finirà col dover aiutare Nonna Papera nel recupero di un carillon dall'enorme valore sentimentale.. Molto belli i momenti dal passato di Nonna Papera (in cui viene chiamata col suo nome reale di Elvira, che pochi ricordano!) e bellissimo il finale con protagonisti i due vecchi paperi. La sceneggiatura è di Vito Stavile e i disegni sono di Graziano Barbaro.

 Ennesima storia per pubblicizzare le Quackball Cards questa che vede Gastone insolitamente diventato sfortunato. Indagherà sulla questione Paperinik coadiuvato dal pasticcione Paper-Bat (l'identità segreta di Paperoga), rendendo la vicenda almeno divertente! La sceneggiatura è di Marco Bosco e i disegni sono di Marco Mazzarello.

Come pure divertente è Paperoga e l'idolo di pubblicità, di Enrico Faccini. Il bislacco papero si mette in testa di vincere un concorso per conoscere un supereroe fittizio della pubblicità.. Ovviamente tutto gli si ritorcerà contro!

Paperino e il vicino Anacleto come al solito si scontrano ma poi troveranno una fragile alleanza in Paperino e l'alleanza col vicino. Il piano per tentare la pacificazione viene ordito dai nipotini assieme ad un inedito nipotino di Anacleto. La sceneggiatura è di Bruno Sarda e i disegni sono di Renato Castellani.

Conclude Topolino il vero capolavoro del numero. Il secondo prologo della nuova saga Tutto questo accadde domani di Casty e Bonfatti è ambientato nell'epoca d'oro di Topolino, e l'umorismo e le atmosfere di quegli anni sono riprodotte alla perfezione. Geniale l'idea di introdurre un elemento moderno che i "giovani" Topolino, Pippo e Minnie interpretano come il fantasma del titolo!
Molto divertente anche le borsettate di Minnie a Topolino, una cosa che, in questi tempi politically correct, ora non farebbe più..

Topolino 3281 - autori vari
2.70 euro - pagine 164
Disney/Panini Comics

12 commenti:

  1. Sai che mi è piaciuto molto questo numero? Complimenti a Stabile in particolare. Avventurosa e e anche delicata la sua storia.
    Gagnor gigantesco, vogliamo parlare del Pippo Pikachu?
    Ma buongiornissimo è la trovata più geniale..mi sono scompisciato

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Anche a me è piaciuto molto..fra storia giapponese, storia di Casty.. quella giapponese è ricca di citazioni e riferimenti divertenti! A me hanno fatto ridere il buongiornissimo e le borsettate al povero Topolino! :)

      Elimina
    2. Sì la storia di Casty è già fuori categoria!!

      Elimina
  2. Non l'ho preso, ma seguo con attenzione questo countdown castyoso...

    Moz-

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Da quello che ho capito potrebbe essere una saga con diverse generazioni di Topolino e Pippo, potrebbe venire fuori una cosa epica!

      Elimina
  3. Bellissimo! Poi la copertina è fantastica

    RispondiElimina
    Risposte
    1. E' vero! Presumo sia sempre di Emilio Urbano :)

      Elimina
  4. Ciao Vale, ci mancheranno i tuoi piedi sulla scrivania... ma anche no!
    Pippushi? Bah...
    Adoro Gastone ma non sopporto Paperinik, storia che non mi interessa.
    L'ultima invece la devo assolutamente leggere!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Speriamo che non inizi quello nuovo con i piedi :D Non è Pippushi ma PippusAI, quel titolo è scritto molto "alla giapponese"

      Elimina
    2. Ahahah sono certo che sarà di buone maniere 😝
      Hai ragione, avevo letto male io, perdendomi la stanghetta superiore.

      Elimina