sabato 13 luglio 2019

Spider-Man Far from home: La recensione di coppia

La nostra recensione di Spider-Man: Far from home, di Jon Watts!

REGIA: F. = 8 MV. = 8 MEDIA = 8

STORIA:  F. = 8.5 MV. = 8 MEDIA = 8.25



ATTORI: F: = 8.5 MV. = 8 MEDIA = 8.25


TRUCCO/PARRUCCO: F: = 8 MV. = 8 MEDIA = 8




COSTUMI: F: = 8 MV. = 8 MEDIA = 8


COLONNA SONORA: F: = 8 MV = 7 MEDIA = 7
 .5


TOTALE: = 8


Considerazioni finali:  


FP: Siamo appena tornati dal cinema, e per una volta, direi che siamo entrambi soddisfatti. Il film parte lento come una divertente commediola in cui degli studenti vanno in vacanza in Europa. Ma poi si trasforma in un ottimo film supereroistico con più di qualche sorpresa. Sorprese che non voglio svelare per non rovinarvi la visione della pellicola. Ecco, un appunto che si potrebbe porre, è che nell'era di internet non ha molto senso (come in questo caso) far uscire un film una settimana prima negli USA e poi qui da noi, con gli spoiler che ormai imperversano. Comunque degno di nota il bellissimo omaggio a Tony Stark, con tanto di canzone che sarebbe tanto piaciuta anche a lui. E a proposito di canzoni, molto divertente la canzone scelta per l'arrivo in Italia. Se vogliamo c'è anche un interessante e attuale messaggio sulle fake news e sul danno che possono provocare. Incredibile come sempre il lavoro della Marvel, che arriva addirittura a rispolverare un personaggio minore apparso in uno dei primi film del MCU! E ottima l'interpretazione di Jake Gyllenhaal, che dona al suo personaggio le dovute sfumature a seconda dei diversi momenti. Il finale lascia moltissime domande senza risposta.

MV: E' una commedia leggera ma non troppo. Il cattivo è il vero punto di forza, come era anche in Spider-Man Homecoming. Il protagonista è un vero e proprio Spider-Man, impacciato e acerbo, però in questo episodio si evita l'effetto "macchietta" che avevo rilevato nel primo film. Jake Gyllenhaal top, veramente bravo e bello (opinione di MV ovviamente eh! FP). Posso aggiungere anche che Zendaya interpreta una particolare "donna del super-eroe",  per nulla stereotipata.



 LA CLASSIFICA PROVVISORIA DEL 2019:


1) Avengers: Endgame = 8.62
2) Dragon Trainer 3 = 8.42
3) Glass/Spider-Man Far from home = 8

5) Io sono Mia = 7.92
6) Alita Angelo della battaglia = 7.62 
7) Toy Story 4 = 7.42
8) X-Men Dark Phoenix = 7.29 
9) Captain Marvel = 7.17
10) Shazam! = 7.12
11) Ralph spacca Internet = 6.92
12) Aquaman = 6.79

14 commenti:

  1. Mi fa piacere che il film sia anche una leggera teen comedy, perché Spider-Man sostanzialmente deve raccontare questo.
    C'è qualcosa di succoso per il MCU?

    Moz-

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Le scene dopo i titoli di coda, specialmente la seconda

      Elimina
  2. Si merita il podio, sono d'accordo con voi, ci mette un po' ad ingranare ma poi fa tutto alla grande, la prima scena dopo i titoli di coda mi ha fatto saltare sulla poltroncina, facendo un salto degno di Spidey ;-) Cheers

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Non sono assolutamente da spoilerare quelle due scene, ma tant'è ormai con questi social... :D

      Elimina
  3. Questo ispira anche me che sono a digiuno da Marvel da anni.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ti dirò, c'è qualche collegamento agli altri film, ma è perfettamente usufruibile lo stesso

      Elimina
  4. questo lo vedrò prestissimo anche io :)

    RispondiElimina
  5. Peter Parker come figlioccio di Tonio Sterco non mi piace proprio e dopo il deludente Homecoming ho deciso, per la prima volta da quando seguo assiduamente i film dell'arrampicamuri, di cessare la visione (e avevo resistito alle pellicole piene di difetti con Garfield).
    Per me questo non è l'Uomo Ragno e lo lascio a chi è più aperto di mente. E non mi riferisco solo al politicamente corretto che ha rovinato tutti i personaggi cardine della "famiglia-ragno".
    Il cattivo è l'unica cosa accattivante. Anche se, come detto da Salvo/Wally, Gyllenhaal ha avuto un calo che pare mio padre… eppure è solo del 1980.
    Mi hai incuriosito con la faccenda delle fake news. Ma chi è, Trump? 😝

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Jake è sempre stato un giovane-vecchio...già in Donnie Darko sembrava un teenager anzianotto :D Diciamo che hanno modernizzato, come era auspicabile, il personaggio di Mysterio, se conosci i fumetti..le fake news comunque riguardano soprattutto la scena mid-credits

      Elimina
    2. In effetti sul periodo Donnie Darko non hai tutti i torti 😝
      Però in Prince of Persia era molto più giovanile (nonché perfetto per il ruolo, peccato il film sia una delusione). Sarà il capello lungo…

      Elimina
    3. Prince of Persia a me non dispiacque...certo il videogioco era un'altra cosa

      Elimina
    4. Tutto sommato non è male, vado a memoria perché l'ho visto solo al cinema, però non mi era piaciuto che ci fossero poche arrampicate (parkour) e che la clessidra venisse usata solo una volta, alla fine.

      Elimina
    5. E' vero, la famosa clessidra viene usata una volta sola

      Elimina