lunedì 6 luglio 2020

Dampyr 244: Harlan contro Sho-Huan - di Mauro Boselli e Arturo Lozzi


Stasera diamo uno sguardo al Dampyr 244, che conclude la sfida contro Sho-Huan!


L'albo precedente si chiudeva con la rivelazione che la trappola "svedese" era stata organizzata dal mago Sho-Huan, suo arcinemico, con l'aiuto di Claudine Bobash. Fuori gioco la Bobash, il problema ora è che Sho-Huan è riuscito a possedere il vecchio amico del Dampyr, Hans Milius! Sho-Huan non è più in grado di padroneggiare il suo potere di viaggiare fra le dimensioni, per questo la strana coppia di nemici compierà un viaggio fra i mondi più spaventosi e allucinati, incontrando "ombre", cacciatori alieni, deliranti cloni... In questo risulta molto bravo Arturo Lozzi: veramente affascinanti i diversi mondi creati da lui. Il viaggio multidimensionale li porterà perfino in una Londra alternativa del diciannovesimo secolo. Per fortuna gli aiuti per Harlan arriveranno da un alleato degli Amesha, colui al quale Sho-Huan stesso si è ispirato, e da una vecchia e potente conoscenza.  Come potete immaginare, non era affatto facile riassumere una trama così complessa spoilerando il meno possibile. Bisogna ammettere che Boselli ha saputo imbastire un ottimo e intrigante ultimo atto della lotta di Harlan contro il mago Sho-Huan. Ma chissà se è veramente finita.

Dampyr 244: Harlan contro Sho-Huan - di Mauro Boselli e Arturo Lozzi
pagine 98 - euro 3.90
Sergio Bonelli Editore

18 commenti:

  1. Ma nella prima vignetta sono pterodattili o vampiri giganti?

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Sono creature di un'altra dimensione :D

      Elimina
    2. Li si potrebbe definire dinosauri di pietra.
      In quel mondo, che è una distesa di roccia, le forme di vita sono le montagne in lontananza, che si risvegliano quando fiutano la preda...

      Elimina
    3. Ecco, quindi erano già apparsi? non lo ricordavo

      Elimina
    4. Prima apparizione nel n° 86, poi quasi certamente anche nella doppia 177/178.

      Elimina
    5. Ormai la continuity dampyriana è enorme, non mi ricordo mai nulla :D E il sito "enciclopedico" di Dampyr su Altervista ho visto che al momento non è consultabile

      Elimina
    6. Quello è il mio sito, che la Bonelli ha ritenuto non necessario restasse aperto, dopo che chiesi un compenso come collaboratore dato che gli autori lo consultavano invece di leggersi gli albi originali.
      Non hanno avuto nemmeno la decenza di rispondermi personalmente gli editori, hanno delegato una loro segretaria... E dopo 18 anni di divulgazione senza chiedere nulla, con la "gloria" non ci compro manco il pane, quindi sito chiuso, e continuo a curarlo per uso personale.

      Elimina
    7. Ho capito, e fai bene allora :) Peccato perché era l'unica guida allo sterminato mondo del Dampyr, hai mai pensato a farci un libro? Poi non so se la Bonelli ti romperebbe pure là

      Elimina
    8. Ho chiesto una liberatoria per un eventuale libro, manco hanno risposto. Questo succede quando un'azienda si eredita e non la si è costruita mattone dopo mattone con sacrifici e gavetta.

      Elimina
    9. Mi spiace, purtroppo i tempi di Gianluigi e Sergio sono lontani

      Elimina
  2. Non è un brutto albo, come non lo è il precedente, però... Io vorrei capire perché Sho-Huan, consapevole di non essere in grande forma e con poche foto di Claudine a disposizione, pianifica comunque un tale piano.

    Inizia inoltre a darmi noia il ruolo di Ann Jurging, sembra la Maya di "Spazio 1999": arriva lei e il nemico è ko.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Che poi probabilmente bastavano già da subito Crowley + Jurging e Sho-Huan andava KO, ma avremmo perso due storie del Dampyr :D E' il problema di avere degli alleati troppo "potenti", il protagonista rischia di diventare inutile! Da quello che ho capito il suo piano è fin da subito entrare dentro Hans Milius per vivere una vita "normale", ma a quel punto io non avrei scelto uno dei migliori amici del Dampyr ma qualsiasi miliardario del mondo :D

      Elimina
  3. Ho appena finito di leggerlo, sarà la vera fine di Sho-Huan? Devo dire che uno dei difetti maggiori di questa attuale fase di "Dampyr" è la maniera con cui vengono gestiti i vari avversari.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. In effetti li stanno facendo fuori tutti :D che vogliano far concludere la serie?

      Elimina
    2. Concludere prima o poi sarà inevitabile, ma credo non prima del n° 400... Oppure Dampyr farà la fine di Nathan Never, che ogni tanto c'è una saga catastrofica e si resetta tutto.
      Ricordo che Sho-Huan fu introdotto appena fatto fuori Thorke, quindi a brevissimo mi aspetterei un nuovo avversario, che spero riesca a indebolire le schiere di alleati di Harlan, tipo mettendo fuori combattimento per un po' Ann Jurging o esiliando Caleb...

      Elimina
    3. Ecco, o magari passa al lato oscuro la Jurging, sarebbe una bella "gatta da pelare"!

      Elimina
  4. ciao, vado laterale. Ma tu hai per caso qualche news sul presente e futuro della collana Audace della Bonelli?

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Assolutamente NO :) Ho visto che stanno continuando a pubblicare serie sotto quella collana comunque, la stessa Attica di Bevilacqua aveva l'etichetta "Audace" dietro

      Elimina