domenica 9 agosto 2020

Dylan Dog Color Fest 34: Groucho Secondo - autori vari

E' uscito giusto ieri il nuovo Dylan Dog Color Fest. Come l'anno scorso, il numero estivo è dedicato alla "spalla" di DYD, il grande Groucho!


L'albo contiene tre storie brevi già apparse nel famoso "Grouchonomicon", la raccolta dedicata a Groucho pubblicata ormai 3 anni fa. Devo ammettere che queste tre non le avevo ancora lette. Iniziano subito i fratelli Rincione, Marco ai testi e Giulio ai disegni, per La fine di un giorno qualunque. Un giorno qualunque per DYD, con il classico caso bizzarro, la classica cliente di cui lui si innamorerà per poi lasciarla... ma questa volta ci si immedesima nei pensieri di Groucho, soprattutto con i suoi sentimenti. Disegni di Giulio Rincione semplicemente MOSTRUOSI.

Altro genio quello di Giacomo Bevilacqua con la sua La sindrome di Stencil. Groucho questa volta deve salvare Dylan Dog che, incredibilmente, è finito dentro ad un murales. La storia rappresenta un grandissimo omaggio alla street art, visto che vi appaiono molte opere ormai iconiche di Banksy e altri.

La terza storia è di Luca Enoch, che immagina un Groucho oltre lo specchio. Cosa succede quando il baffuto si scambia con il suo doppio nello specchio? Ne viene fuori sicuramente una "notte da leoni" ancora più esagerata e surreale! I disegni di Enoch, che hanno ricevuto l'apporto dei colori del buon Sergio Algozzino, mi hanno ricordato le storiche scorribande delle sue eroine Sprayliz o Gea. Nelle tavole vediamo perfino un Roberto Recchioni (in coppia con Scarlett Johansson!) che finisce molto male!

Dylan Dog Color Fest 34: Groucho Secondo - autori vari
pagine 98 - euro 5.50
Sergio Bonelli Editore

4 commenti:

  1. Artisticamente i disegni più belli sono della prima storia, ma preferisco decisamente le altre due per il tipo di storia. Geniale l'omaggio alla street-art, ma adesso mandami su Whatsapp il cameo di Recchioni e della Johansson della terza storia :D

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Te li mando stasera! :D

      Elimina
    2. ahah, fantastico, devo dire che Recchioni è molto somigliante, Scarlett un po' meno :D, la scena comunque è esilarante.

      Elimina
    3. Presumo sia la Johansson, mi pare che Recchioni ha più volte espresso la sua passione per lei :D

      Elimina