giovedì 11 febbraio 2021

Linus febbraio 2021: Lou Reed

 

Parliamo velocemente del Linus di febbraio. Altro mese, altro mito: Lou Reed! 

Ovviamente non mancano la solita buona dose di contributi scritti, fra cui alcune poesie dello stesso Lou Reed, poi articoli di Hubert Selby Jr., Tiziana Lo Porto, Giuseppe Sansonna, Guido Harari, Adriano Ercolani, Riccardo Bertoncelli e Isidoro Duca. Poi abbiamo i consueti apporti dei fumettisti, ad esempio Massimo Giacon immagina uno stronzo Lou Kid che se la prende prima con Andy Warhol, poi con John Cale (suo compagno nei Velvet Underground) e infine con David Bowie! 

Paolo Bacilieri ci parla invece della tormentata vita di Nico, la modella-cantante che fece un disco assieme ai Velvet Underground, su imposizione di Warhol.

Sempre molto interessanti i "crossroad comics" di Sergio Algozzino: uno sul rapporto di Lou con Andy Warhol, un altro sulle sue altre collaborazioni, uno sui personaggi citati nella sua celeberrima canzone "walk on the wild side" e uno sui suoi look nel corso degli anni.

Danilo Maramotti immagina un Lou Reed respinto sia dal Paradiso che dall'Inferno! 

Fra le molte cose dello speciale, mi ha colpito la descrizione dell'album "Metal machine music", per alcuni uno dei peggiori mai prodotto, per altri il capolavoro di Lou Reed. Un album fatto interamente di suoni distorti senza nessuna armonia nè parte cantata. Qui sopra potete leggerne una delle prime recensioni, sicuramente in linea con lo spirito del disco! Completano lo speciale illustrazioni di Charles Burns, Giorgio Carpinteri, Josè Munoz, Sergio Algozzino e Michele Peroncini.

Non mancano poi le consuete strisce dei Peanuts, Calvin & Hobbes e Perle ai porci. Paulette di Wolinski e Pichard è arrivato al decimo episodio (!!!). L'ereditiera finisce sul lastrico a causa dell'inettitudine dei suoi amministratori. Paulette si ritroverà a lavorare per un'agenzia pubblicitaria, dove avrà un'idea rivoluzionaria.

Non conoscevo ma ho trovato divertenti le vignette "non-sense" di Glen Baxter.

Pienamente condivisibile l'appello per salvare "Frigolandia", la "repubblica libera" fondata da Vincenzo Sparagna, già fondatore fra l'altro di Frigidaire, che è minacciata di chiusura da parte del comune di Giano nell'Umbria.

Dopo quello di Zerocalcare, questo mese altro fumetto proposto in collaborazione con Comics & Science. La coppia Silver-Artibani ha realizzato una storia dal titolo "Materia oscura" con protagonista Lupo Alberto, e anche se è datata 2016, è più che mai attuale. Si parla infatti di bufale, e tutto non poteva che nascere dalla visita alla fattoria della cugina del toro Krug, ovviamente una...bufala! 

Concludono come sempre Linus le geniali pubblicità di Stefano Zattera!

4 commenti:

  1. Ora devo informarmi su Frigolandia, visto che il mio sogno è fare una cosa simile (o almeno, aprire una sorta di comune à la Crowley)^^

    Moz-

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Spero più alla Frigolandia che alla Crowley :D

      Elimina
  2. Oddio chi è quel Robocop nella pubblicità? :D
    Ma Lou Reed, respinto da paradiso e inferno, dove finisce? :D

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Lou Reed probabilmente è in un ciclo infinito di respingimenti, come tutti i geni maledetti :D Il Robocop è ..RoboCuoc, un robot da cucina, ovviamente!

      Elimina