domenica 22 settembre 2019

Treviso Comic Book Festival is coming: le vetrine!

Oggi giro di perlustrazione a Treviso in occasione del classico appuntamento con il mercatino "Cose d'altri tempi" (che non è propriamente il mio target). Ne ho approfittato per scattare delle foto alle vetrine di alcuni negozi, che come da tradizione sono state impreziosite da vari disegnatori, in previsione appunto del Treviso Comic Book Festival. Festival che arriverà il prossimo weekend e dove ovviamente sarò presente, ma vediamo intanto qualche vetrina catturata oggi (con sorpresa finale)!


 El becher! (per la cronaca "becher" in dialetto veneto è il macellaio)

Il Mjolnir di Thor, disegno by Cazaki

Sempre di Cazaki questa ragazzina sommersa dai libri di scuola, posta giustamente sulla vetrina della Feltrinelli

Vetrina di una gelateria by Elle

Una che non vede l'ora, disegno della mia vecchia conoscenza Paolo Gallina

Amelia e un perplesso Paperone, di Alessandro Campion

Un lord, di Paolo Gallina

Un bello e istruttivo disegno sul servizio civile, sempre di Paolo Gallina

Paolo Gallina ha disegnato anche questa ragazza alla moda

Una volpe e uno scoiattolo, disegno di Claudio Bandoli

Batman (Paolo Gallina) e Joker (Claudio Bandoli)

Dylan Dog

Intanto, in piazza Borsa, veniva avvistato un ENORME pallone da basket!

Una vetrina in due parti con Willy il Coyote e Beep Beep

Una donna "alla Klimt"

Affettati ovunque

 Eva Kant, by Camifxy

Un dinosauro, purtroppo "ingabbiato"

Ciottolina e Bum Bum!

 In zona pescheria ecco in bella mostra il manifesto del TCBF di quest'anno, opera di Jon McNaught

Un dalmata che si pappa un toast, by Lisa Pizzato

Parrucchiere e...cappellona, by Camifxy

A fianco di un disegno, risalente alle edizioni passate, di Tin Tin è stato posto giustamente il Capitano Haddock

Uomo fumante

E concludo con la sorpresa annunciata: al mercatino ho trovato il Capitan Harlock "flexy" della Ceppiratti, pagato pochissimo (manca il mantello ma vabbè)...

...che va a far compagnia ad un membro della sua ciurma, Tadashi, che avevo già!

10 commenti:

  1. Simpatiche, quanto meno si rende più colorata la città con queste iniziative. Mi piace per esempio vedere a Lucca, o a Pescara, le cabine elettriche o gli sportelli metallici di gas e acqua trasformati in variopinti mini-murales.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. E' una cosa che si sta diffondendo sempre di più, i murales vanno benissimo su cose non propriamente belle, tipo appunto le cabine elettriche

      Elimina
  2. Già ammirate su Instagram.
    Ripeto la stessa cosa delle precedenti edizioni: gran bella iniziativa!
    Tutte molto belle 😉
    Coi pupazzi flessibili hai vinto! Non li avevo di personaggi famosi ma quanto li adoravo! Mi incuriosivano quei due buchi/fori che avevano nelle giunture, nella parte posteriore.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ho trovato anche una Olivia di Braccio di Ferro tempo fa, molto meno interessante ovviamente :)

      Elimina
  3. Ciao
    Molto belli questi disegni.
    Ciao.fulvio

    RispondiElimina
  4. Disegni bellissimi ed in tema, davvero fantastici ;)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Spero di fotografarne ancora questo weekend :)

      Elimina
  5. Come vetrina più bella scelgo "Willy il Coyote e Beep Beep" e tradisco lo zione. Bellissima anche quella di Batman.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Quella di Batman è addirittura di due artisti diversi che si sono sfidati :D

      Elimina