sabato 28 settembre 2019

Treviso Comic Book Festival 2019: primo giorno

Stasera sono reduce dalla prima giornata al TCBF, Festival arrivato ormai al sedicesimo anno. Vediamo subito la catervona di foto!



Ma prima tre vetrine "fumettistiche" in cui mi sono imbattuto nel tragitto dal parcheggio alla nuova sede del Festival. Quest'anno nuovo trasloco: il TCBF si sta svolgendo nel palazzo ex-questura in via Carlo Alberto. Comunque nuova location niente male, come potrete vedere.

Iniziamo dall'area delle autoproduzioni, come sempre presenti in grande numero e veramente di ottimo livello. Qui Federica Zancato portava una sua interessantissima opera, ispirata gli strani disegni dei marmi di un condominio di Torino...ma sicuramente ne parlerò nei prossimi giorni!

Giulio Ferrara di Mojo Autoproduzioni, che in un anno ha avuto un'esplosione tricotica non indifferente.. Ottimo fra l'altro il titolo della sua ultima fatica!

Quelli del progetto SteamGirls Project, da cui ho preso SteamGirls Beyond volume 2

 Spazio delle case editrici: stand BeccoGiallo

Coconino Press, Paolo Bacilieri al lavoro

Torniamo da BeccoGiallo, dove ho preso due novità: Malibù di Eliana Albertini e Average avendures of average girl di Laura Romagnoli, che ho pure intervistato.

Laura fra l'altro era ovviamente alla sua prima fiera con il suo libro, e ho avuto anche l'onore della prima dedica!

Stand Hop Edizioni. Ecco Liuba Gabriele, autrice delle illustrazioni di una biografia della compianta Amy Winehouse.

Davanti all'area self, ecco il solito gruppone di fumettisti che discutono, se n'era formato anche uno con Zerocalcare in mezzo ma non sono riuscito a immortalarlo :)

Parte del materiale portato dall'amico Nicola Stradiotto

Ecco Nicola raggiante seduto al suo banchetto

Renato Verzaro, autore di un interessantissimo diario illustrato su una passeggiata a Venezia. Anche con lui è partita la chiaccherata che leggerete nei prossimi mesi.

Sid The Stray e Disegni Orribili Per Davvero hanno trovato a pranzo un giapponese, poi si sono resi conto che non era un turista ma un ospite internazionale del Festival: Tetsunori Tawaraya! E' scattato il gemellaggio italo-nipponico.

Grande ospite di questa edizione Zerocalcare, con la solita fila infinita perenne per raggiungerlo. Comunque sono riuscito a salutarlo e anche a fotografarlo all'opera.

A proposito di file enormi, anche quella per Sio non scherzava!

SaldaPress: direttamente dagli USA Jason Howard e il "nostrano" Stefano Conte (The Sparker)
 
 Il mitico Claudio Calia mi ha sketchato e dedicato Dossier Tav nuova edizione.

 Da Coconino Press una leggenda vivente: Filippo Scòzzari!

Una panoramica del piazzale con le due file, quella per Zerocalcare e quella per Sio :)

Concludo con i (corposi) acquisti. Intanto quelli da BeccoGiallo: Dossier TAV nuova edizione di Claudio Calia, Average Adventures of Average girl di Laura Romagnoli e Malibù di Eliana Albertini (con stampa in omaggio)

E poi tutto il resto. Amy di Liuba Gabriele, 'O Stablmend e Noi di Tonio Vinci, SteamGirls Beyond 2, I ventuno vaffanculo di Zeno di Giulio Ferrara e Niccolò "Roy" Testi, Oblò 4, Diario di una lunga passeggiata a Venezia di Renato Verzaro, Comic Zine 1 di Disegni Orribili Per Davvero, Via delle Grancasse 0 di Federica Zancato e Two Guys One Zine di Mauro Frugiuele e Nicola Stradiotto.
 



E i millemila sketch e dediche avuti da Tonio Vinci, Giulio Ferrara, Matteo Batetta, Ljuba Gabriele, Laura Romagnoli, Eliana Albertini, Claudio Calia e The Sparker!

6 commenti:

  1. Ottimo e abbondante :-)
    Una cosa ben organizzata peraltro, a giudicare dagli ospiti presenti.

    RispondiElimina
  2. The Sparker e Zerocalcare? Uao, che doppietta!
    Molto carina la prima dedica di Laura Romagnoli, sono curioso adesso di leggere la tua recensione sulla sua opera.
    Ma sei tornato a casa con un carretto per portare tutti i libri che hai comprato? :D

    RispondiElimina