mercoledì 11 luglio 2018

L'inconcepibile Rat-Man - di Leo Ortolani

In questi giorni trovate in edicola questo albo di Rat-Man, dall'esplicativo titolo de L'inconcepibile Rat-Man. Stasera vedremo velocemente cosa contiene e se vale le pena prenderlo (la risposta a questa domanda la posso già anticipare: SI!)


L'inconcepibile Rat-Man vuole essere una raccolta delle storie più rare di Rat-Man, quelle uscite solo sul Gigante, sugli albetti allegati alle Rat-Agende o in altre occasioni, comunque storie brevi fuori serie e fuori continuity. Dovrebbe uscire una volta l'anno nel periodo estivo. Ottima cosa anche che sia nel formato degli albi della serie appena conclusa, in modo da poter ben figurare accanto ad essi.
La prima raccolta si apre subito col botto con la storia La Gladiatora, ovviamente parodia del Gladiatore che vede Cinzia nei panni di un generale romano che diventerà gladiatore e Rat-Man nei panni del suo Imperatore :) La storia è stata pubblicata solo su un Rat-Man Gigante.

Che ci sia l'intelligenza è una storia breve originariamente contenuta nel Rat-Man Enigmistico, la parodia omaggio della Settimana Enigmistica ideata da Leo Ortolani. Come saprete il buon Leo a volte si cimenta nel voler ricreare, anche come formato e pagine, altre riviste o fumetti, vedi i recenti Ratolik o RatBoy. Comunque in questa storia Rat-Man incontra il suo..cervello, che da troppi anni non viene utilizzato!

L'Agenda della Morte! Ovviamente è la divertentissima parodia del famosissimo manga Death Note. La storia era contenuta in origine in un albetto allegato ad una Rat-Agenda.

Anche L'Artista era allegata ad una Rat-Agenda, quella uscita nel 2013. Il titolo trae spunto dal fortunato film di quell'anno, The Artist, ma la storia va tutta in un'altra direzione: si leggono le motivazioni di un "disturbatore professionista", inutile a dirsi interpretato da Rat-Man!

Infine La fine del topo! non è propriamente inedita visto che era contenuta nella vecchissima Rat-Man Collection 4, ma questa è la versione ripubblicata recentemente sul Gigante. Nei primi albi della Collection furono inserite delle storie in cui Rat-Man interagiva con alcuni super-eroi della Marvel, aprofittando che la Panini ne deteneva i diritti. Purtroppo oggi questo non è più possibile quindi le identità dei personaggi Marvel sono state leggermente cambiate, infatti in questa storia è presente "Elettra".. Questa storia comunque all'epoca chiudeva il discorso cross-over con la Marvel, e c'era perfino il dubbio se la serie di Rat-Man sarebbe andata avanti, per fortuna la serie poi è proseguita fino al 2017!
In conclusione una raccolta da prendere sia se non avete le "fonti originali" sia per avere tutte queste storie a portata di mano e pronte per essere lette in spiaggia!

L'inconcepibile Rat-Man - di Leo Ortolani
pagine 64 - euro 3
Panini comics

12 commenti:

  1. Insomma, un modo per accontentare i lettori storici che non prendono il gigante, giusto?

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Giusto, o anche per avere a portata di mano tutte queste storie disperse in ennemila Giganti, Agende, Speciali..

      Elimina
  2. Ne parlavamo qualche giorno fa, da lettore storico che non legge Rat-Man Gigante, ci mancava solo che Ortolani lo intitolasse “Cassidy compra questo fumetto!” poi più di così non avrebbe potuto fare ;-) Cheers

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ecco vedi, ti eri perso La Gladiatora :D

      Elimina
  3. Ah ecco allora di cosa si trattava! Vito in edicola un paio di giorni fa... :)
    Lo dico a mio fratello, magari gli interessa :)

    Moz-

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Se è un amante di Rat-man, si! Comunque è consigliato anche per chi vuole approcciarsi ai personaggi, tanto non serve conoscere la continuity

      Elimina
  4. La Gladiatora, bellissimo!
    Come la parodia Star Rats ;-)

    RispondiElimina
  5. Preso stamattina! Lo leggerò il prima possibile, visto che non conosco le storie che contiene :D

    RispondiElimina
  6. Certo che ne esce di roba di Rat-Man, nonostante sia concluso da un po', tra raccolte, collezioni, giganti e tutto...
    Ammazza che palle la faccenda che non si possono usare i nomi veri... modificare un'opera uscita in un modo, anche se minimamente, secondo me è sbagliato.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Eh lo so ma la Marvel scassa le palle :D Se non cambiassero i nomi queste storie non potrebbero mai essere ripubblicate

      Elimina