domenica 22 luglio 2018

Oscar Pistorius Il campione omicida (2017) - La recensione di coppia

La nostra recensione del film Oscar Pistorius: Il campione omicida, di Norman Stone


REGIA:
F. = 6 MV. = 5 MEDIA = 5.5

STORIA:
F. = 7 MV. = 5 MEDIA = 6

ATTORI:
F: = 6 MV. = 5 MEDIA = 5.5

TRUCCO/PARRUCCO:
F: = 7 MV. = 4 MEDIA = 5.5

COSTUMI:
F: = 6 MV. = 5 MEDIA = 5.5

COLONNA SONORA:
F: = 6 MV = 5 MEDIA = 5.5

TOTALE: 5,58

Conclusioni:
FP: Abbiamo visto questo filmetto l'altra sera, trasmesso dalla 8 in prima tv. Blade Runner Killer, questo il titolo originale che riprende il soprannome di Pistorius, è un film tv che racconta l'avvenimento che sconvolse il Sudafrica qualche anno fa: l'omicidio da parte del campione disabile della sua fidanzata modella Reeva. Non si parla minimamente delle splendida carriera sportiva di Pistorius e delle sue imprese, la pellicola con vari balzi temporali illustra piuttosto tutte le fasi dei del tormentato rapporto dell'atleta con la ragazza durato solo quattro mesi. Intelligente il fatto di mostrare ciò che accadde quella tragica notte sotto i diversi punti di vista: di Pistorius e degli altri testimoni, con infine la versione ufficiale che lo ha inchiodato e gli fa scontare la pena in carcere. Comunque tipico filmetto estivo al limite della sufficienza con pochi spunti di riflessione, non si riesce a capire fino in fondo la problematica personalità di questo campione dello sport, anche se è visibile l'impegno da parte dell'attore che lo interpreta. Diciamo che, tanto per fare un paragone, American Crime Story su OJ Simpson era di tutto un altro livello!
MV: Concordo con il fatto che come idea partiva bene, il far vedere i diversi punti di vista. Ma i molti salti temporali sono senza senso, ben presto non si capisce più nulla! 

14 commenti:

  1. Questa vicenda mi fece inorridire all'epoca, e temevo che lui l'avrebbe fatta franca, come molti altri, grazie al Dio denaro.
    In ogni caso, non guarderei mai un film dedicato a lui.
    Buona serata.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Posso capirlo, noi speravamo che si parlasse anche dell'atleta precedente all'omicidio..ma si è rivelato il classico film per la tv che ricostruisce un caso

      Elimina
  2. Voti bassi! Non mi ispira proprio..che triste declino quello di Pistorius..

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Da eroe nazionale a pazzo omicida.. anche per quello ho fatto il paragone con OJ

      Elimina
  3. Ne ho visti circa dieci minuti, poi stavo per uscire, bene mi hai tolto il dubbio sulla qualità generale, la trama è indubbiamente interessante, abbiamo seguito tutti gli eventi della vita di Pistorius, non mi stupirei di vedergli dedicati anche film (e serie tv) con budget più consistente e attori più famosi un giorno. Cheers!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ma la famiglia di Pistorius già si è incacchiata per sto film, pensa se lo facesse Hollywood :/

      Elimina
  4. Instant (o quasi) movie di scarso interesse... evitabilissimo!

    RispondiElimina
  5. Argh un film in tutto e per tutto... mediocre! :o

    Moz-

    RispondiElimina
    Risposte
    1. E che noi siamo molto buoni di solito..

      Elimina
  6. Sospettavo già, ecco perché ho preferito evitare ;)

    RispondiElimina
  7. Certo che però è dura prenderlo sul serio con 'sto cognome... anche se è tratto da una storia vera. Io glielo avrei cambiato!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ehh se si chiama così.. che ci poteva fare? :D Comunque mi sono sempre anch'io se era un cognome di origine boera o altro

      Elimina