domenica 15 luglio 2018

Lazzaro il primo zombie - di Paolo Baron e Ernesto Carbonetti

 Stasera parliamo di un altro volume che ho preso dopo aver letto la recensione in qualche altro blog, che ovviamente data la mia età al momento non mi sovviene :) Lazzaro il primo zombie!


La coppia di autori responsabile di "Lazzaro" aveva già realizzato un fumetto sugli zombie "Punk is undead", dove i non morti erano le leggende del rock. In questo libro uscito da qualche mese si torna alle radici della mitologia zombie con il primo non morto della storia, Lazzaro appunto! Ma il fumetto in verità parla della lotta di Gesù contro Satana, a dire il vero c'è poco di inventato, quasi tutti i dialoghi sono quelli che si trovano nei Vangeli (ottima la scelta di evidenziare i dialoghi reali da quelli aggiunti dagli autori) . Satana si scontra con Gesù non solo nei 40 giorni passati nel deserto ma resta sullo sfondo di altri eventi della vita del Cristo, come la morte dell'amato cugino Giovanni Battista o appunto il "ritorno" di Lazzaro.. Molto impressionante anche l'episodio dell'esorcismo ai danni dell'uomo che si autodefinisce "Legione", anche questo preso pari pari dal Vangelo. I suggestivi disegni di Ernesto Carbonetti creano efficacemente un'atmosfera "horror" a partire da queste arcinote pagine, anche Gesù penso non sia mai stato rappresentato così forte e potente! Ernesto da una grande enfasi agli occhi, lo sguardo di Gesù è veramente pieno di potere e di carisma. La geniale sceneggiatura invece è opera di Paolo Baron. Geniale è anche la scena "dopo i titoli di coda" ambientata negli anni '50..  Molto interessanti i bozzetti e le note degli autori messe alla fine del volume.

Lazzaro il primo zombie - di Paolo Baron e Ernesto Carbonetti
pagine 128 - euro 16
Magic Press Edizioni

20 commenti:

  1. Ne avevo sentito parlare da Arc di Omniverso qualche mese fa (forse l'anno scorso!) :D
    Mi hai ricordato che devo assolutamente comprarlo, mi interessa veramente moltissimo!
    I disegni sembrano molto belli, non vedo l'ora di leggerlo :D

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Attenzione che e’ anche molto impressionante 😆

      Elimina
  2. Disegni molto belli, sembrano provenire dagli anni '50 '60 (quelli di certe enciclopedie per ragazzi).
    Ma dovebbero proibire di usare ancora il concetto di zombi: BASTA.

    Moz-

    RispondiElimina
  3. Vero, ne parlò Arcangelo un mesetto fa.I disegni sono veramente inquietanti e minacciosi, perfetti per il tema horror!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Esatto, veramente impressionanti..oltre che ben fatti ovviamente

      Elimina
  4. Probabilmente ero io, ti consiglio davvero la lettura anche di Punk Is Undead, l'ho preferito a questo che già mi era piaciuto.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Si eri tu...😆 ok se mi capita Punk is Undead.. ho capito gia il genere

      Elimina
  5. Come avevo scritto da Arcangelo, adoro gli zombie ma in ambienti troppo strani non mi piacciono. Anche se il tema di usare Lazzaro come primo morto vivente, è geniale!
    Peccato perché i racconti degli evangelisti sono pieni di spunti!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Infatti, già il racconto di "Legione" fa paura di suo :D Chissà se il personaggio della Marvel è ispirato a esso, secondo me sì

      Elimina
    2. Alla DC c'è la pozza di Lazzaro che fa resuscitare.

      Elimina
    3. Si, ricordo..la sfruttano spesso anche nell'"Arrowverse" della tv, finché qualcuno non la distrugge perché stavano tornando un po' troppi dalla morte :D

      Elimina
  6. Ne parlano tutti un gran bene!

    RispondiElimina
  7. Grazie ragazzi! (Paolo Baron)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie a te Paolo! :) Questo blog si conferma fra i pochi dove partecipano gli stessi autori :D

      Elimina
  8. Beh dai, i soldi che mi restano in tasca per via della chiusura di tutte le collane della Panini li reinvesto in questo! XD

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Eheh sei rimasto vittima anche tu della scure della Panini?

      Elimina